Home Spettacolo Spettacolo Genova

Carlo Aonzo in Antico e Moderno mercoledì 28 a Palazzo Spinola Genova

0
CONDIVIDI
Carlo Aonzo in Antico e Moderno mercoledì 28 a Palazzo Spinola Genova
Carlo Aonzo in Antico e Moderno mercoledì 28 a Palazzo Spinola Genova

Carlo Aonzo in Antico e Moderno mercoledì 28 a Palazzo Spinola Genova nell’ambito della rassegna organizzata dalla Gog 

Carlo Aonzo in Antico e Moderno mercoledì 28 a Palazzo Spinola Genova, la famosa istituzione genovese che propone musica di alta qualità, si terrà presso la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola con inizio previsto per le ore 17:00, l’inedito concerto a mandolino solo.

Il particolare programma che il celebre mandolinista Carlo Aonzo proporrà in solo per questa occasione presenta musiche antiche di Filippo Sauli e Antonio Riggieri; musiche moderne di Jethro Burns, Gianluca Fortino e Theodor Hlouscheck, e si chiude con una selezione di musiche post-romantiche di Carlo Munier e Raffaele Calace, brani questi che hanno costituito il trait d’union tra le diverse epoche musicali.

Il concerto fa parte di un ciclo di tre concerti cameristici che presentano un confronto tra le opere antiche e barocche con i grandi capolavori dell’età classica, moderna e contemporanea, precedute da una breve presentazione delle caratteristiche tecniche e di repertorio degli strumenti coinvolti nei singoli programmi.

CARLO AONZO

Docente di mandolino presso il Conservatorio di Musica “G. Frescobaldi” di Ferrara, ha collaborato con prestigiose istituzioni come l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, il Maggio Musicale Fiorentino, la Nashville Chamber Orchestra (USA), la McGill Chamber Orchestra di Montreal (Canada), la Philarmonia di San Pietroburgo (Russia), i Solisti da Camera di Minsk (Bielorussia), il Schleswig-Holstein Musik Festival (Germania), la CMSA (Classical Mandolin Society of America), la FAME (Federation of Australasian Mandolin Ensemble), l’EGMA (European Guitar and Mandolin Association) e si è esibito con le orchestre mandolinistiche di tutto il mondo: New York, Seattle, Portland, Providence, Pittsburgh, Baltimora, Filadelfia, Denver, Milwaukee, Atlanta, Montreal, Milano, Ferrara, Genova, Lugano, Tokyo, Kochi, Nagoya, Osaka, Sendai, Wuppertal, Berlino, Londra, San Pietroburgo, Saigon.

Insegna in seminari e workshop internazionali ed è spesso giurato nei maggiori concorsi mandolinistici: Saigon Guitar Festival (Vietnam), Osaka International Mandolin Competition (Giappone), Yasuo-Kuwahara Competition Schweinfurt (Germania), Concorso Internazionale per Mandolino Solo di Modena.

Dal 2000 dirige il corso annuale “Carlo Aonzo Mandolin Workshop” di Milwaukee, Wisconsin e nel 2006 ha fondato l’Accademia Internazionale di Mandolino di cui è tutt’ora il direttore.

Nel 2001, con la sua “Orchestra a Pizzico Ligure” ha suonato in Vaticano per Papa Giovanni Paolo II.

I suoi progetti discografici riflettono il suo interesse e talento per i differenti aspetti del repertorio mandolinistico; è altresì autore di pubblicazioni per le etichette americane Mel Bay e Hal Leonard, per le edizioni canadesi d’Oz e per l’italiana Nuova Carish.

Ha collaborato con il New Grove Dictionary of Music and Musicians e ha presentato conferenze sull’iconografia del mandolino in rinomate istituzioni quali la Dartmouth College, la St. John’s University di New York, la Boston University, il New England Conservatory di Boston, il Wisconsin Conservatory of Music di Milwaukee, il Vanderbilt College of Nashville, il Centro di Cultura Italiana di Vancouver (Canada), la biblioteca Berio di Genova, il Museo Nazionale di strumenti  musicali di Roma.

Tra il 2018 e il 2021 ha effettuato tournée in Giappone, Stati Uniti, Australia, India (esibendosi tra gli altri al 4th Goa Mand-Fest), Svizzera, Francia e Norvegia e con l’Orchestra Sinfonica Siciliana ha inaugurato la 63esima Settimana di Musica Sacra di Monreale (Pa) esibendosi come solista con la direzione del Maestro Federico Maria Sardelli.