Home Cronaca Cronaca Genova

Carcere Marassi, lancio di telefonini sopra le teste degli agenti durante ora d’aria

0
CONDIVIDI
Garitta Marassi (foto di repertorio)

Lancio di telefonini nel carcere di Marassi a Genova.

L’episodio è stato riferito oggi dai responsabili della Uil Penitenziaria.

Mentre i detenuti erano nel cortile per l’ora d’aria, gli agenti si sono accorti di una specie di palla, realizzata con dello scotch,  dentro la quale c’erano due smartphone e due piccoli telefoni cellulari di vecchia generazione, che era stata appena gettata dall’esterno nel cortile della casa circondariale.

I responsabili del gesto hanno agito indisturbati e non sono stati ancora individuati.

“Sarà difficile – hanno riferito i sindacalisti – risalire agli autori del lancio visti i guasti del sistema di video sorveglianza che necessita di urgente miglioramento, soprattutto in questa condizione di sovraffollamento.

Oggi nel carcere di Marassi si contano 750 detenuti a fronte di una capienza regolamentare prevista di 450 e se non vi sono sistemi di sicurezza adeguati potrebbero determinarsi situazioni ad alto rischio, soprattutto durante le manifestazioni sportive”.