Home Spettacolo Spettacolo Genova

Busalla Music Fest con Winterage, Algon Diatomea e Sbarbine

0
CONDIVIDI
Il gruppo Winterage

È tutto pronto per la seconda edizione della Busalla Music Fest, in programma sabato 14 settembre in piazza Ferralasco. Si inizia alle ore 18.00, si alterneranno sul palco quattro gruppi musicali provenienti dai quattro angoli della Liguria.

Ad aprire l’evento musicale sarà la cover band tutta al femminile delle Sbarbine, a seguire i savonesi Diatomea e i genovesi Alogon. Gran finale, in serata, con gli Winterage, nota band genovese reduce dalla vittoria al concorso europeo del Montelago Celtic Festival.

Per garantire il regolare svolgimento della manifestazione anche in caso di maltempo, l’intera piazza è stata coperta da una tensostruttura. Inoltre sarà presente uno stand di street food, birra e bibite a cura della Pro Loco di Busalla, che ha organizzato la manifestazione musicale con ingresso libero.

STORIA DELLE BAND

Gli Winterage nascono nel 2008, da un’idea del violinista Gabriele Boschi e del tastierista Dario Gisotti. Il gruppo sviluppa un sound di stampo power metal, con influenze provenienti dalla musica medievale, classica, celtica e dall’epic e progressive metal.

Il primo lavoro della band è “2009” comprendente il brano “Ancient Forces”, incluso dalla rivista Rock Hard Italy nella compilation “Explosion” di ottobre 2012. Segue nel 2013 il singolo “Forest of Consciousness”, inserito nella colonna sonora del film horror “Extreme Jukebox”, mentre a febbraio 2015 esce il primo albun full-lenght: “The Harmonic Passage”, un imponente lavoro al quale partecipa una vera orchestra sinfonica ed un coro lirico per un totale di 40 elementi,

premiato più volte come “disco del mese” ed inserito da molte webzines nella top 10 del 2015. Il 25 dicembre 2015 esce in forma digitale il singolo “The Legend of the White Tannenbaum”, che arriva a ricoprire il primo posto nella classifica di iTunes “Top Brani Metal” nel periodo natalizio. Attualmente la band è impegnata nella composizione del suo secondo disco full-lenght.

Gli Alogon sono una band progressive metal nata nel 2016 con l’intento di proporre un mix tra il progressive moderno e classico, declinato secondo le personali influenze stilistiche e musicali dei singoli componenti. All’attivo hanno un singolo, uscito da poco, denominato “The Fool”, ascoltabile in streaming su YouTube, Spotify e presso tutti gli altri principali store digitali.

Nati nel 2007, i Diatomea propongono un alternative rock legato all’originaria attitudine sperimentale del crossover, unendo strumentali heavy e testi provocatori a contaminazioni provenienti da stili musicali differenti e tentando di spingere l’ibridazione musicale oltre le tipiche formule degli anni ’90.

Ritmiche aggressive condite da accenni rock e spunti psichedelici fanno da sfondo ad un abrasivo cantato in italiano, che vuole porsi come punto di vista critico nei confronti della società, delle sue zone grigie e idiosincrasie.

Le Sbarbine si definiscono “quattro ragazze cazzute”. Costituitesi come band un anno e mezzo fa a Rossiglione, dove vivono, amano il rock e il trash metal anni ’70: il loro nome, non a caso, è un omaggio ai celeberrimi Skiantos. Maggiori informazioni sulle pagine facebook della Pro Loco di Busalla e della Busalla Music Fest  ABov.