Home Politica Politica Genova

Bucci Commissario ricostruzione. Rixi, Senarega, Fontana: pieno sostegno della Lega

0
CONDIVIDI
Sindaco Marco Bucci con capogruppo regionale Franco Senarega e viceministro Edoardo Rixi

“Buon lavoro al sindaco di Genova Marco Bucci, che il governo ha scelto come Commissario alla ricostruzione dopo il tragico crollo del Ponte Morandi. Riportare alla normalità Genova, il più velocemente possibile, è una priorità”.

E’ il post pubblicato oggi su Fb dal viceministro genovese delle Infrastrutture e Trasporti Edoardo Rixi (Lega), che ha commentato così l’annuncio della nomina del sindaco di Genova Marco Bucci a Commissario per la ricostruzione del viadotto autostradale sul Polcevera crollato il 14 agosto scorso.

Soddisfazione per l’incarico è stata anche espressa da Franco Senarega, capogruppo regionale Lega Nord Liguria-Salvini: “I nostri migliori auguri di buon lavoro a questo sindaco che sta già cambiando la Città e ha dimostrato di essere persona seria, manager capace e amministratore pubblico di buonsenso”.

“Siamo orgogliosamente fieri della nomina di Bucci – ha aggiunto la capogruppo comunale della Lega Lorella Fontana – saremo al suo fianco in questa impegnativa esperienza. Un uomo solido, concreto e che ama la sua città, un manager che di certo con mezzi adeguati permetterà a Genova di tornare davvero meravigliosa e sicuramente più forte. È una grande sfida quella che lo attende. Non verrà mai meno il nostro sostegno, né qui né a livello parlamentare, dove Rixi si sta battendo come un leone perché a Genova sia dato ciò che le spetta, per una ricostruzione veloce e concreta”.

“Sono contento della nomina del sindaco Marco Bucci – ha sottolineato Rixi – non solo perché è una persona capace che ama Genova ma anche perché di fronte alle difficoltà che ci saranno da affrontare bisogna che le istituzioni siano unite e concordi. Per il bene di Genova e del Paese bisogna evitare litigi, provocazioni, disfattismi o inutili distinguo. Governo, Regione e Comune troveranno nel Commissario la giusta sintesi e l’equilibrio per coinvolgere tutti in un grande progetto di rilancio del Paese che proprio dalla tragedia di Genova, con orgoglio, deve risorgere. Faremo tornare Genova Superba e con essa l’Italia”.