Home Politica Politica Italia

Imperia, ex ministro dell’Interno boccia proposta di istituire Commissione Antimafia

0
CONDIVIDI
L'ex ministro dell'Interno e attuale sindaco di Imperia Claudio Scajola

“Fatto gravissimo che dimostra totale indifferenza di Claudio Scajola nei confronti del fenomeno criminoso”.

Lo hanno dichiarato oggi la consigliera comunale Maria Nella Ponte e la consigliera regionale Alice Salvatore (M5S) che hanno attaccato l’ex ministro dell’Interno e attuale sindaco di Imperia.

“Il sindaco Scajola e la sua maggioranza – hanno spiegato le pentastellate – hanno infatti bocciato in Consiglio comunale di Imperia la mozione del M5S per istituire una commissione speciale per il monitoraggio della criminalità organizzata e della corruzione.

Un fatto gravissimo che dimostra la totale indifferenza da parte di amministrazione e maggioranza nei confronti di un fenomeno serissimo e purtroppo assolutamente attuale nel nostro territorio.

Parlare di ‘inutile perdita di tempo’ e di ‘intralcio alle istituzioni’ come ha fatto il consigliere Luca Falciola ieri in aula, è un insulto a chi lotta tutti i giorni per combattere le infiltrazioni mafiose a tutti i livelli nella nostra terra.

Quello che la maggioranza non ha voluto capire, o finge di non sapere, è che la commissione non fa indagini ma semplicemente monitora la situazione sul territorio e accende un faro fondamentale nelle istituzioni su un fenomeno che del silenzio si nutre e prospera nell’omertà.

Commissioni analoghe sono già state sperimentate con successo in altri comuni e la stessa Regione Liguria si è espressa a favore di un’iniziativa analoga, grazie alla mozione presentata dal M5S. Purtroppo Imperia resterà al palo, perdendo così un’occasione storica per approfondire e combattere davvero questa piaga enorme”.