Home Cronaca Cronaca Genova

Bassetti: ora mascherine inutili nei luoghi di lavoro. A salvarci sono i vaccini

0
CONDIVIDI
L’attacco di Bassetti al plasma con il covid: E’ definitivamente morto
Prof. Matteo Bassetti (foto di repertorio fb)

“Non si ottiene proprio niente, adesso, a maggio del 2022, a proseguire con l’obbligo delle mascherine nei luoghi di lavoro privati. Se avremo qualche conseguenza sarà in negativo”.

Lo ha dichiarato oggi il prof. genovese Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie Infettive dell’ospedale San Martino.

“A continuare su questa linea – ha spiegato il prof. Bassetti- il rischio è che questi strumenti di protezione individuale verranno visti come un qualcosa di vessatorio. In poche parole li stiamo svilendo. Senza contare che la gente perderà fiducia nelle istituzioni sanitarie.

È il solito pasticcio.

Un esempio banalissimo, però terra-terra. Prendiamo uno che di mestiere aggiusta caldaie. È un lavoro importantissimo. Magari gli capita di andare in una casa privata e allora si copre la faccia con una Ffp2. Ma, subito dopo, ha una chiamata urgente in una scuola dove non è obbligato a indossarla.

Via anche le mascherine a scuola: siamo l’unico Paese d’Europa a mantenere l’obbligo in classe. Se oggi torniamo a vivere non è grazie alle mascherine, ma in virtù dei vaccini.

Se con 80mila contagi e abbiamo pochissime ospedalizzazioni è grazie ai vaccini.

Perché una parte delle informazioni diffuse nell’ultimo periodo sull’uso delle mascherine è stata fuorviante. Perché la mascherina non ti salva la vita, te la salva il vaccino”.