Home Politica Politica Genova

Assunzioni Fincantieri, sindaca Ghio a Rixi: siano coinvolti i Comuni

0
CONDIVIDI
Valentina Ghio, sindaca di Sestri Levante

La sindaca di Sestri Levante, Valentina Ghio (Pd), oggi ha inviato una missiva agli enti regionali liguri sul tema dell’occupazione. La lettera del primo cittadino si riferisce al recente annuncio della giunta Toti sull’accordo con Fincantieri ed è stata indirizzata anche all’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi in merito ai percorsi di formazione e inserimento occupazionale.

«È una notizia che apprendo con favore – ha dichiarato la sindaca Ghio – poiché va nella direzione di quanto chiediamo da tempo. Il consiglio comunale di Sestri Levante ha approvato più volte una delibera, l’ultima il 28 settembre scorso, per chiedere un impegno per sensibilizzare le parti coinvolte sul tema. In particolare, di sollecitare Regione Liguria nell’attivazione di percorsi con Fincantieri per incrementare, attraverso percorsi formativi approntati con istituti superiori, università e altre realtà del territorio, le possibilità di accesso dei giovani al mondo del lavoro.

Mi è però sembrato anche doveroso chiedere un coordinamento istituzionale tra Regione e i Comuni sede di Cantiere perché è un passaggio importante e necessario di condivisione e di rafforzamento della presenza in Liguria di Fincantieri, che ha una pluralità di attività legate alla navalmeccanica e la presenza di più stabilimenti sul territorio.

Ho inoltre chiesto un attivo coinvolgimento iniziale delle singole realtà territoriali, affinché ognuna delle quali abbia la possibilità di definire specifici percorsi formativi, adattabili alle esigenze del tessuto produttivo di Fincantieri o del suo indotto, poiché ritengo che il contributo fattivo delle realtà territoriali, formative e non solo, per definire percorsi fortemente radicati e rispondenti alle singole realtà, possa rafforzare l’efficacia dell’accordo di collaborazione su cui Regione Liguria sta lavorando.

Ho esteso per conoscenza la comunicazione alle organizzazioni sindacali e datoriali, auspicando una tempestiva convocazione dei Comuni da parte della Regione». ABov