Home Cultura Cultura Savona

Ad Albenga domenica da Delfino ritorna Liguria Quiz

Al Giardino Letterario della Famiglia Delfino fra Albenga e Ceriale intellettuali, studiosi, giornalisti ed esperti si sfidano per il titolo 2022

0
CONDIVIDI
Gustavo Ravera vincitore dell'edizione 2021 (Foto Daros)

ALBENGA- Si svolgerà domenica pomeriggio (inizio alle ore 14 e 30), nella splendida cornice del Giardino Letterario di Gerry Delfino, il “Liguria Quiz”, gioco ideato da Antonio Maria Lapenta, vera e propria anima di numerosi festival e kermesse culturali dedicate alla canzone, al teatro ed alla cultura ligure.

Lapenta è l’ideatore e l’organizzatore di “Liguria Quiz”, il nuovo e simpatico modo per fare conoscere giocando la storia e la cultura della nostra regione.

Mentre le ultime edizioni si sono svolte nel Salone “Don Pelle” a San Giorgio, quella di quest’anno si sposta di poche centinaia di metri per approdare al Giardino Letterario della famiglia Delfino.

“Si tratta- ci spiega lo stesso Gerry Delfino- di un gioco basato su un incontro culturale che si svolgerà fra due squadre che verranno formate sul momento, proprio domenica. La passata edizione ha visto il successo di Gustavo Ravera, l’attuale presidente dell’Unitre Comprensoriale Ingauna. Speriamo che questa edizione possa riscuotere lo stesso successo dell’ultima che è stata seguitissima ed appassionante”.

Antonio Maria Lapenta, pur non essendo ligure, è molto legato alla nostra regione: “Sento un legame fortissimo per la Liguria- ci ha detto Lapenta- che frequento ormai da 60 anni. La prima volta che sono arrivato avevo 9 anni e ci ritorno ad ogni estate. Mio padre, medico come me, operò in un ospedale militare durante la Seconda Guerra Mondiale, accanto ad Alberto Rocco, che, poco dopo la fine del conflitto, divenne direttore dell’Ospedale di Santa Corona a Pietra Ligure. Erano molto amici così quando venne il momento di scegliere dove prendere casa per le vacanze, i miei genitori scelsero proprio Pietra Ligure”. Lapenta era anche molto legato ad Elmo Bazzano, un uomo impegnato ed appassionato, desideroso di custodire la cultura ligure. “Quando Elmo ci ha lasciato- prosegue Lapenta- il rapporto di amicizia è proseguito con sua figlia Silvia.

A farmi conoscere Elmo fu un altro carissimo amico il professor Franco Gallea, in occasione di una edizione del Premio Letterario Anthia”.
CLAUDIO ALMANZI