Home Cronaca Cronaca Italia

Web: foto uomo legato e bendato da polizia Usa, ma lì nessuno s’indigna | Video

0
CONDIVIDI
"Sedia di contenimento" e polizia Usa (foto dal web)

“Si chiama sedia di contenimento e nelle stazioni di Polizia degli Stati Uniti è utilizzata per i soggetti più violenti o per chi è sotto effetto di stupefacenti o alcolici, quindi difficile da poter controllare. Ma nessuno in America si scandalizza che venga utilizzata”.

Il testo e la foto del post gira da alcune ore sul web, a seguito delle reazioni in Italia per la pubblicazione della foto del presunto omicida (statunitense) del vice brigadiere Mario Rega Cerciello, ucciso con una dozzina di coltellate a Roma, che secondo quanto riferito dai carabinieri, per meno di cinque minuti è stato bendato prima dell’interrogatorio perché in caserma avrebbe potuto vedere possibili elementi di prova utili alle indagini.

In ogni caso, i vertici dell’Arma hanno stigmatizzato l’episodio e sono intervenuti.

Il carabiniere autore del bendaggio dell’arrestato, infatti, è stato trasferito ad “altro incarico non operativo”. Inoltre, sono state avviate le indagini per risalire ai responsabili dello scatto e della divulgazione della foto del giovane straniero appena seduto su una sedia in caserma, ammanettato e bendato.

Da una rapida ricerca sulla rete, risulta che le cosiddette sedie di contenimento, legature degli arti o bendaggi del volto, negli Stati Uniti vengano utilizzate dagli agenti anche per i detenuti e le detenute. Come si vede pure nel seguente video, pubblicato da “xkan” nel 2013 su YouTube (oltre 500mila visualizzazioni).