Home Cultura Cultura Genova

Vincenzo Gualano in mostra a Palazzo Ducale

0
CONDIVIDI
Alcune opere di Vincenzo Gualano

E’ stata inaugurata ieri pomeriggio, a Palazzo Ducale, a Genova la bella “personale” di Vincenzo Gualano. Aperta al pubblico già dal primo febbraio, la mostra ieri ha avuto la sua apertura ufficiale, con la presenza di un folto pubblico fra cui giornalisti, fotografi, appassionati d’ arte, collezionisti e critici.

L’artista stesso ha spiegato, sollecitato dalle domande della direttrice artistica e curatrice della mostra Loredana Trestin, le ragioni ispiratrici delle sue opere.

“Sono partito dall’ odio per la Matematica- ha spiegato Gualano- per avviarmi ad un percorso che mi ha poi portato a quella visione dell’arte che è sinteticamente espressa nel titolo di questa mia personale genovese. Le opere che presento rappresentano due momenti della mia creatività, un prima ed un dopo, rispetto a quelle metamorfosi e trasformazioni che la vita offre all’ arte a seguito di eventi ed incognite che ognuno di noi artista o meno deve affrontare”.

Ed in effetti Vincenzo, segnato da un grave lutto che lo ha colpito profondamente, mette in scena ferite e lacerazioni, spilli ed aghi, pieghe e cuciture, che lo muovono potentemente fino a trovare un equilibrio.

“Anche dal dolore- ha detto infatti l’artista durante il vernissage- sostenuto dalla fede, possono nascere armonia ed equilibri”.

Gualano, che ha frequentato l’ Istituto d’Arte di Porta Romana a Firenze e si è diplomato all’ Accademia di Belle Arti a Firenze, è anche stilista, illustratore e designer. Ha donato tre sue grandi opere all’ Ospedale San Giovanni di Dio di Firenze, per abbellire i reparti di Ostetricia, Ginecologia e Pronto Soccorso.

“La genialità dell’ artista – dice di lui Alessandro Rizzo- è il riuscire a creare figure con queste forzature rigide, ma il risultato è morbido ed armonioso”.

La mostra intitolata: “Equazionismo astromistico e l’evoluzione” rimarrà aperta, dal martedì al venerdì, dalle 14 alle 18 (al sabato su appuntamento) nello spazio espositivo di Divulgarti Eventi, nel Cortile Maggiore del Ducale, fino al 15 febbraio. Ad organizzare l’evento è stata la stessa Divulgarti Eventi al Ducale il cui staff è composto oltre che da Loredana Trestin, da Maria Cristina Bianchi, Anna Maria Ferrari, Piero Cademartori e Gloria Ferrari.

Per coloro che desiderassero avere maggiori informazioni sulla interessante mostra a Palazzo Ducale, sull’artista o sulle sue opere è possibile visitare la pagina Facebook digitando “Vincenzo Gualano Artista”, che offre anche la registrazione della diretta Fb dell’inaugurazione, oppure visitare il sito www.divulgarti.org
CLAUDIO ALMANZI