Home Cronaca Cronaca Genova

Viadotto A12, Mims: frenate Tir deformano pile e appoggi. Ghio: chiuso fino a domenica

0
CONDIVIDI
Disastro autostrade, viadotto A12 tra Lavagna e Sestri Levante chiuso ai mezzi pesanti

Le frenate dei Tir “possono deformare le pile e il sistema di appoggi”.

Per questo motivo è stata decisa la limitazione del transito ai camion sopra le 3,5 tonnellate sul viadotto Valle Ragone in A12.

“C’è un problema alla verticalità del viadotto autostradale – ha spiegato oggi l’ispettore del ministero delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili Placido Migliorino – e quindi è stata decisa la limitazione.

Le frenate dei mezzi pesanti potevano incidere su quelle problematiche, aumentandole”.

L’ingegnere del Mims ha trasmesso la relazione alla procura della Repubblica di Genova.

Sono stati gli stessi pm che si occupano delle inchieste sulla gestione della rete autostradale a chiederle all’ispettore del Mims, così come successo in altri casi.

Intanto, la chiusura del viadotto sulla A12 di Valle Ragone, tra Sestri Levante e Lavagna, al transito dei mezzi pesanti potrebbe restare fino a domenica.

E’ quanto emerso stamane dall’incontro tra il Prefetto di Genova, i sindaci di Sestri Levante e Lavagna e i responsabili di Autostrade per l’Italia.

“Ci hanno assicurato – spiega la sindaca di Sestri Levante Valentina Ghio – che Aspi ha presentato il progetto al ministero competente in cui si prevedono interventi urgenti al viadotto di Valle Ragone che dureranno fino a domenica prossima.

In questo caso resisteremo, anche con l’aiuto di personale messo a disposizione dalla Società Autostrade.

In caso invece la chiusura dovesse continuare abbiamo chiesto assolutamente indicazioni di itinerari alternativi al tratto dell’A12 della Riviera di Levante per il trasporto pesante utilizzando, ad esempio, la Parma-La Spezia”.