Home Cronaca Cronaca Genova

Vesima, cadavere in mare vicino agli scogli: cardiochirurgo 70enne

0
CONDIVIDI
L'intervento dei vigili del fuoco via Mare a Vesima

Il cadavere di un pensionato di circa 70 anni è stato trovato intorno alle 13 di oggi in mare tra gli scogli della spiaggia di Vesima.

A lanciare l’allarme sono stati alcuni bagnanti che hanno notato il corpo mentre galleggiava in acqua.

I militari della Capitaneria di porto e i vigili del fuoco hanno recuperato il cadavere, che si trovava in una zona non facile da raggiungere.

Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118, che hanno comunque tentato le manovre di rianimazione ma per l’anziano ormai non c’era più nulla da fare.

Secondo i primi accertamenti si tratterebbe di un decesso per cause naturali. Sul caso indagano i carabinieri.

AGGIORNAMENTO.

La persona deceduta in mare è un cardiochirurgo 70enne di Pavia che secondo i primi risultati sarebbe stato effettivamente colpito da un malore mentre in mare.

Sono intervenuti pure i sommozzatori dei vigili del fuoco arrivati e l’equipaggio della motonave VVF dal porto petroli di Multedo.

Per il recupero è stata utilizzata la barella galleggiante. La salma è stata trasportata via mare sulla motonave fino al porto di Arenzano.

 

La spiaggia di Vesima tra Arenzano e Genova