Home Sport Sport Genova

Verona-Genoa, Nicola: Credo alla salvezza

0
CONDIVIDI

Il Vecchio Grifo scivola nella città scaligera. Dopo il successo con il Sassuolo non si salgono altri gradini in classifica e negli spogliatoi il rammarico alla fine è un chiodo che fa male.

“Sino al rigore avevamo fatto abbastanza bene dopo essere andati in vantaggio, poi è diventata una partita sporca e abbiamo perso le misure contro una squadra fisica. Il Verona ha messo tanti in difficoltà sul piano del ritmo. Dobbiamo arrivare a fare prestazioni differenti e possiamo migliorare in tante cose. Essere schiavi degli alti e bassi è deleterio. Stasera potevamo fare sicuramente meglio nella lettura e nel palleggio. C’è stato un calo fisico che ci ha impedito di attaccare la profondità a un certo punto. I giocatori ce la stanno mettendo tutta, ora va fatta una attenta analisi. La gara di Coppa Italia ha tolto qualche energia nervosa al gruppo. Non abbiamo avuto la personalità per rimanere attaccati al risultato. La salvezza? Ci credo ciecamente. Il lavoro può fare molto, se hai fatto 14 punti nel girone di andata però vanno fatte anche delle riflessioni. Il mercato? Questa è una squadra di valore che va completata, ne parlerò prima con la società”.