Home Cronaca Cronaca Genova

Vergogna a Sampierdarena: in due rapinano non vedente. Rubati smartphone e soldi

0
CONDIVIDI
Bus e non vedente (foto di repertorio)

Vergogna a Sampierdarena. Un genovese di 20 anni non vedente nei giorni scorsi è stato rapinato del telefono cellulare appena sceso dal bus.

L’aggressione, su cui indagano i carabinieri, è avvenuta la sera del 24 aprile. Il giovane era a bordo del bus che lo stava riportando a casa sua.

Quando è sceso dal mezzo pubblico, due persone lo hanno buttato a terra e gli hanno preso 50 euro dal portafoglio e lo smartphone speciale con le app e i tasti in rilievo che il giovane usa anche per muoversi in maniera indipendente.

I ladri, non si sa ancora se italiani o stranieri, avrebbero anche lanciato lontano il bastone bianco usato dal giovane per muoversi.

I dipendenti di Amt, che da tempo conoscono la vittima della rapina, hanno deciso di raccogliere i soldi per ricomprargli il telefono e hanno fatto una colletta.

Il 20enne ha perso la vista a seguito di una malattia, ma un intervento in America potrebbe fargli recuperare l’uso della vista.

I carabinieri hanno acquisito le immagini della zona e stanno per identificare i due malviventi.