Home Hi-Tech Hi-Tech Genova

Una spirale di stelle nella Piccola Nube di Magellano

0
CONDIVIDI
Una spirale di stelle nella Piccola Nube di Magellano

Una spirale di stelle nella Piccola Nube di Magellano. Sono le nuove scoperte della scienza nell’universo.

Un gruppo di ricercatori ha individuato, stelleun insieme di giovani stelle disposte a spirale nella Piccola  Nube di Magellano grazie alle osservazioni del telescopio spaziale #hubble. Questo fenomeno lo si vede nel centro di NGC 346, un enorme e articolato vivaio stellare che si trova nella Piccola Nube di Magellano. E’ una galassia satellite della Via Lattea, situata a 200.000 anni luce di distanza.

La “Piccola Nube”, così chiamata, ha una composizione chimica simile alle galassie presenti in un’epoca precedente dell’universo, quando gli elementi chimici più pesanti erano più scarsi. Per questo motivo, le stelle di questa galassia bruciano a temperature più alte e finiscono rapidamente il carburante.

La formazione stellare nella Piccola Nube di Magellano fornisce informazioni su come un’intensa ondata di accensione di stelle possa aver creato un “baby boom” nell’universo primordiale. Il risultato, dicono gli autori della ricerca, è stato possibile grazia alla qualità delle osservazioni con il telescopio spaziale Hubble, ma anche grazie alla sua longevità.

I tre decenni di osservazione di Hubble forniscono infatti un intervallo temporale abbastanza lungo per seguire i moti celesti nel tempo e apprezzare i cambiamenti a lungo termine – almeno su scala umana – come quello rivelato in questa ricerca. 

Scoperta della Piccola Nube di Magellano.

La Piccola Nube di Magellano ( Small Magellanic Cloud, sigla internazionale SMC) è una galassia nana di forma irregolare in orbita attorno alla Via Lattea. Contiene alcune centinaia di milioni di stelle. Si trova nella costellazione del Tucano ed appare come un debole batuffolo di luce grande circa 3 gradi.

Situata ad una distanza di circa 200 mila anni luce, è una delle compagne più vicine della Via Lattea. È anche uno degli oggetti più distanti che possa essere visto a occhio nudo dalla Terra, secondo solo alla Galassia di Andromeda.

Forma una coppia con la Grande Nube di Magellano, situata 20 gradi più ad est. Entrambe fanno parte del Gruppo Locale di galassie. Come indica il loro nome, sono dedicate a Ferdinando Magellano, che le osservò durante il suo viaggio di circumnavigazione terrestre. ABov