Home Cronaca Cronaca Genova

Un conto bancario di solidarietà aperto per i figli di Eros Cinti

0
CONDIVIDI
Eros Cinti insieme alla moglie

Azienda e sindacati avevano annunciato da subito una gara di solidarietà per i figli di Eros Cinti, l’operaio della Geko travolto da un carico caduto da una gru all’Ansaldo Energia di Genova.

Cinti lasciava due figli di 6 e 11 anni. Pochi mesi prima era morte anche la madre dei due piccoli e moglie di Eros.

Sindacati e azienda si sono mosse subito ed è stato aperto un conto corrente bancario dedicato ai due minori.

Il conto è intestato ad Ansaldo Energia SPA.

Sul tale conto informano azienda e sindacati “tutto il personale che la Direzione Aziendale, d’intesa con la RSU, con l’obiettivo di promuovere e favorire ulteriori azioni di solidarietà in favore dei figli minorenni di Eros Cinti ha deciso di aprire un Conto Corrente Bancario dedicato, intestato ad Ansaldo Energia SPA, dove potranno essere accreditate future donazioni volontarie effettuate anche da Aziende esterne, Organismi associativi e privati cittadini”.

“Anche ai fini di assicurare la massima trasparenza dell’iniziativa e di favorirne le adesioni – prosegue la nota – l’Azienda darà puntuale informativa alle OO.SS.LL., fornendo i relativi estratti conto con cadenza bisettimanale sull’andamento dei bonifici registrati.

In considerazione del fatto che i due figli minori, in quanto orfani di entrambi i genitori, sono attualmente sotto tutela giudiziaria, in tale ambito Azienda e RSU destineranno a loro favore tutte le erogazioni in tal modo raccolte, in conformità a quanto sarà disposto dagli Organi competenti”.

Ecco tutte le indicazioni per fare una donazione:

Conto Corrente N. 961910 c/o BANCA PASSADORE

Coordinata IBAN: IT97 L 03332 01400 000000961910

Codice SWIFT/BIC: PASBITGG

Incidente mortale nello stabilimento di Ansaldo Energia a Genova