Home Sport Sport Imperia

Tutto è pronto per la Gran Fondo Laigueglia-Lapierre

0
CONDIVIDI
Tutto è pronto per la Gran Fondo Laigueglia-Lapierre

Nella splendida riviera ligure, ritorna la Gran Fondo Laigueglia-Lapierre in programma il prossimo 23 maggio

Dal bike-village al pasta party “take-away”, dai ristori “sottovuoto” alla bellezza del tracciato, Vittorio Mevio per il 23 maggio promette “un’edizione memorabile”

A dieci giorni dal grande evento, tutto è pronto “Le iscrizioni stanno procedendo molto bene – spiega il gran patron dell’evento Vittorio Mevio – segno che la gente ha messo da parte le paure di qualche settimana fa ed ha iniziato a fidarsi dei nostri protocolli. Del resto, da quando lo scorso mese di ottobre, abbiamo organizzato la Gran Fondo di Alassio abbiamo capito che, con tutte le cautele del caso, è possibile allestire manifestazioni di questo genere anche nel pieno di un’emergenza pandemica.

Anche il tracciato, dopo gli ultimi sopralluoghi, offre tutte le garanzie del caso. Aspettiamo solo il bel tempo per tornare a vivere una splendida giornata di sport”.

Quella del 2021 non sarà dunque un’edizione low-profile: nei progetti del Gs Alpi c’è l’allestimento di una Gran Fondo completa in tutti i suoi aspetti, a cominciare dal Bike Village, che ospiterà i grandi marchi della bike-economy come Lapierre, Nalini, Named e Factory Sport Wear: “Le nostre aziende partner – prosegue Mevio – hanno risposto con l’abituale entusiasmo. Del resto, dopo i mesi delle limitazioni, c’è grande voglia di ripartire”.

E la grande carovana del ciclismo amatoriale ripartirà proprio da Laigugleia: “Faremo tutto nel rigoroso rispetto delle regole, suddividendo per colori le varie zone della corsa, garantendo la misurazione della temperatura, il distanziamento, la segnaletica e l’utilizzo delle mascherine – anticipa Mevio -. Il cosiddetto ‘pasta party’ sarà allestito con la modalità del ‘take-away’, ovvero con dei sacchetti pre-confezionati e perfettamente sigillati. Anche il numero dei ristori non cambia, cambierà invece ciò che gli atleti troveranno perché, anche in questo caso, tutto dovrà essere sigillato e sottovuoto”.