Home Politica Politica Italia

Toninelli: pressioni per non pubblicare atti concessione Autostrade. Polemiche

0
CONDIVIDI
Crollo Ponte Morandi a Genova: polemiche

“Nonostante le pressioni, interne ed esterne, che abbiamo subìto, abbiamo messo a disposizione della collettività atti che tanti cittadini nel corso degli anni hanno richiesto all’Amministrazione, vedendosi sempre sbattere portoni in faccia”.

E’ la sintesi di quanto ha dichiarato oggi alla Camera il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli (M5S) in riferimento alla pubblicazione “sul sito web del Ministero delle Infrastrutture tutti i contratti di concessione delle autostrade e tutti i relativi allegati”.

Le opposizioni hanno reagito chiedendo al ministro di fare i “nomi” e al presidente della Camera Roberto Fico (M5S) di inviare gli atti ai pm. Si sono registrati attimi di tensione in aula e sono seguite le polemiche.

Il ministro pentastellato ha inoltre riferito che “non sarà Autostrade per l’Italia (Aspi) a ricostruire il Ponte Morandi a Genova, il governo e’ compatto” e ha ribadito che “la ricostruzione del ponte sarà affidata a un soggetto pubblico, ma a pagarne i costi sarà comunque la società concessionaria Aspi”.