Home Cultura Cultura Genova

Tigullio Capitale della Cultura 2024. Confindustria a Chiavari

0
CONDIVIDI
Tigullio Capitale Cultura 2024. Confindustria a Chiavari

Tigullio Capitale della Cultura 2024. I rappresentanti di Confindustria Genova incontrano l’Amministrazione comunale di Chiavari.

Tigullio Capitale della Cultura 2024. «Un’opportunità da non perdere che potrà dare un forte impulso all’economia del comprensorio, finalmente riunito come unico brand». È quanto dichiara il primo cittadino Marco Di Capua a margine dell’incontro che si è svolto nel pomeriggio a Palazzo Rocca. 

Antonio Segalerba, presidente del consiglio comunale ha organizzato l’incontro con i rappresentati di Confindustria Genova. Si è discusso sulla candidatura del Tigullio a Capitale italiana della Cultura 2024.

Per Confindustria Genova erano presenti Maria Caterina Chiesa, vice presidente con delega alla finanza e internazionalizzazione, Nicoletta Viziano, vice presidente con delega a cultura, turismo e comunicazione Giancarlo Durante, presidente del gruppo territoriale del Tigullio.

Per l’Amministrazione hanno partecipato Gianluca Ratto, assessore alla Promozione della Città, Fiammetta Maggio, assessore all’istruzione e politiche sociali. Silvia Stanig, assessore alla Cultura. Collegata in call anche Valentina Ghio, sindaco di Sestri Levante.

«Condividiamo a pieno l’iniziativa di candidare il Tigullio a Capitale italiana della Cultura 2024 – confermano da Confindustria Genova –  La nostra Associazione è pronta a mettere a disposizione competenze e conoscenze per contribuire alla costruzione di una proposta articolata e attrattiva».

Puntualizza e conclude il sindaco Di Capua:

« Avere il sostegno di una realtà così importante come Confindustria Genova rappresenta sicuramente un valore aggiunto Oltre ad essere un’occasione per discutere insieme i punti di forza su cui concentrarsi per concretizzare il percorso di coesione territoriale su cui stiamo lavorando con i colleghi sindaci, puntando anche sulla promozione e valorizzazione dell’innovazione e dell’imprenditorialità». ABov