Home Cronaca Cronaca Genova

Tensione alla Postel, i lavoratori New Log davanti ai cancelli

0
CONDIVIDI
I lavoratori della New Log bloccano i cancelli della Postel

Momenti di tensione presso i cancelli della Postel di Genova Multedo dove i lavoratori nella New Log, società in appalto di Postel che si occupa della ‘pubblicità massiva’ supportati dal sindacato Flaica Uniti Cub, a causa di un prossimo licenziamento collettivo, hanno dapprima occupato lo stabilimento per due giorni poi, dopo un’apertura di un tavolo di trattative, sono entrati in sciopero.

Purtroppo però all’interno dello stabilimento è stato caricato un bilico e loro, sentendosi traditi ed essendo in sciopro, hanno bloccato i cancelli.

Ma facciamo un passo insietro, i lavoratori che erano iscritti alla Fiom Cgil e alla Fit Cisl, non hanno avuto risposte certe, così i lavoratori hanno deciso di iscriversi alla Flaica Cub e venerdì in assemblea hanno preso la decisione di bloccare l’azienda, occupandola.  (vedi articolo: I lavoratori della New Log (Postel) occupano l’azienda

Il giorno successivo, sabato 15 l’assemblea dei lavoratori New Log hanno ricevuto oggi la proposta da parte della Prefettura di aprire un tavolo sui temi occupazionali, così come era stato richiesto dal sindacato Cub (vedi articolo: New Log, continua l’occupazione a Multedo). In cambio veniva chiesto di levare l’occupazione dello stabilimento.

Dopo diverse trattative, tra la Cub, azienda e prefettura, i lavoratori hanno deciso di levare l’occupazione e sono entrati in sciopero ad oltranza fino allo svolgimento e alla risoluzione positiva del tavolo di trattative.

In prefettura l’incontro è esclusivamente finalizzato alla ricollocazione dei lavoratori New Log. Con la Postel che, in questa fase, si sarebbe impegnata a non portare avanti alcun processo di smantellamento dell’azienda fino alla conclusione del tavolo di trattativa.

“La nostra delegazioni – spiegano dalla Cub – sarà composta dai responsabili sindacali e da tre lavoratori indicati dall’assemblea. Per questo alla luce di questa apertura, l’assemblea ha deciso la sospensione dello sciopero da domani e dell’assemblea permanente che si è tenuta per più di tre giorni nei locali Postel, da oggi. Confermiamo comunque la presenza di un presidio costante di lavoratoti all’asterno della struttura per verificare che le condizioni pattuite vengano rispettate”.

“Nota di colore, spiegano dalla Cub, nel mentre era in corso la trattativa sindacale, i sindacati Cisl e Cgil domenica 16 settembre facevano sapere ai lavoratori tramite un un sms che, nonostante la loro delegittimazione a trattare da parte dei lavoratori, che avevano disdettato l’iscrizione, loro, avrebbero continuato a rappresentarli”.

“Noi – concludono dalla Cub – crediamo che i lavoratori debbano essere assolutamente liberi di farsi tutelare da chi ha la reale fiducia e non da chi è stato delegittimato. Flaica Uniti Cub è il sindacato che ha più iscritti e se New Log pensa di trattare con chi invece gli iscritti non li ha si sbaglia. Se Cisl e Cgil pensano di andare a trattare per tutti si sbagliano.”