Home Sport Sport La Spezia

Spezia, Capradossi: Siamo un gruppo unito

0
CONDIVIDI

In vista della sfida casalinga alla Juve Stabia, è Elio Capradossi a presentarsi ai microfoni della stampa per analizzare il momento aquilotto.

“Quella di Pescara è stata una vittoria molto importante, una vera e propria liberazione per tutto l’ambiente, giunta dopo un periodo nel quale le situazioni proprio non volevano girare in nostro favore.

Il primo tempo dell’ “Adriatico” è stato equilibrato e con poche emozioni, la rete di Machin ha cambiato l’andamento del match e per noi è ha rappresentato un durissimo colpo, ma per fortuna siamo stati forti e nella ripresa siamo rientrati in campo carichi e decisi a recuperare lo svantaggio.

Abbiamo sempre lavorato bene e con convinzione, chiaro che nell’ultima settimana abbiamo cercato di metter in campo ancora più cattiveria per cercare di spezzare il trand negativo, ma sappiamo che nell’arco di una stagione certi momenti possono capitare, bisogna però esser bravi ad affrontarli nel miglior modo possibile per cercare di uscirne.

Quando si attraversano momenti difficili, il rapporto tra le varie componenti diventa ancora più saldo e spesso è proprio quello il fattore capace di fare la differenza.

La sfida alla Juve Stabia sarà sicuramente difficile, anche loro arrivano da una vittoria e proveranno a dare continuità ai risultati, ma noi vogliamo vincere davanti ai nostri tifosi e raggiungere un risultato che nell’ultimo periodo ci è mancato sul terreno del “Picco”.

L’esultanza sulla rete di Gudjohnsen? La gioia è esplosa perchè quella è stata una rete importantissima per tutta la squadra, ma anche perchè Sveinn si meritava di vivere una giornata così, dato che è un ragazzo giovane, ma ha grandi qualità e lavora sempre duramente; per lui non è stato facile l’ambientamento in un calcio totalmente differente da quello a cui era abituato, ma la sua crescita è evidente e prendendo sempre più convinzione nei propri mezzi saprà fare la differenza.

Mister Italiano? Noi siamo sempre stati al suo fianco, crediamo in lui e nella nostra forza, tutti insieme miglioreremo sempre più e sapremo lasciarci alle spalle questo momento, affrontando le sfide con maggior serenità”.