Home Politica Politica Genova

Sicurezza gratis, protesta Diccap-Sulpl: Tursi non paga agenti P.M. del Progetto Strada

0
CONDIVIDI
Assessora comunale al Personale Arianna Viscogliosi (candidata con Direzione Italia e di area FI)

Il Comune non paga i lavoratori della Polizia Municipale. Cantuné sul piede di guerra. Ieri i sindacalisti del Diccap-Sulpl hanno inviato una lettera aperta all‘assessora comunale al Personale, Arianna Viscogliosi. Ecco il testo.

“Nella speranza di incontrarla in Commissione Consiliare di domani mattina, ci sentiamo in dovere di rappresentarLe la problematica riguardante i ‘Progetti Specifici’ della Polizia Municipale 2018 e del loro pagamento. Forse non si è accorta o non ha ritenuto importante seguire l’evoluzione dei Progetti della PM e verificarne l’adempimento degli accordi e impegni presi.

Il 27 di maggio u.s. i Lavoratori della P.M. si aspettavano nella busta paga il pagamento del ‘Progetto Strada’ e invece hanno avuto l’amara sorpresa di non vedere nulla. Dopo le dovute richieste, sono stati informati che, per motivi tecnici, il ‘Progetto Strada’ non poteva essere pagato a maggio ma che sicuramente sarebbe stato pagato a giugno.

Contestualmente siamo stati informati che i Progetti Specifici in continuità con gli anni precedenti, termineranno il 30/06/2018 e dal 1/07/2018 entreranno in vigore dei nuovi Progetti.

Oggi, purtroppo, siamo venuti a conoscenza che all’ufficio buste paga non è ancora pervenuto l’ordine di pagamento del ‘Progetto Strada’ e che lo stesso sarà quasi sicuramente pagato a luglio insieme agli altri.  Ovviamente dei nuovi Progetti non si sa ancora nulla.

Precisato quanto sopra, Le vorremmo far notare che l’impegno dell’Amministrazione era di un pagamento quadrimestrale e, comunque, per un minimo di rispetto dei Lavoratori, un’Amministrazione seria e corretta, avrebbe almeno dato una comunicazione preventiva.

Se Lei non ha problemi economici e/o scadenze da pagare, noi ne siamo veramente contenti, purtroppo i Lavoratori, che vivono nella realtà quotidiana fatta di mutui e spese giornaliere, sui soldi guadagnati fanno affidamento e la mancanza di 100-200 euro in busta paga, sul proprio bilancio famigliare, è molto pesante.

Il Suo disinteresse e mancato controllo, è ingiustificabile.

La completa mancanza di rispetto per chi lavora per questo Comune dimostrata nel non sentirsi in dovere di avvisare i Lavoratori prima di adottare scelte che pesano sugli emolumenti è ‘grottesca’ e ‘sconsiderata’.

Ci auguriamo che domani, in Commissione Consigliare, oltre alle Sue dovute scuse, ci possa smentire sull’ulteriore slittamento del pagamento del ‘Progetto Strada’ e che per correttezza e trasparenza porti i nuovi Progetti che dovrebbero partire dal 01/07/2018.

Richiediamo nuovamente i rendiconti dei Progetti 2017 e anche il testo dei Progetti stessi, infatti, ad oggi, infischiandosene della trasparenza, non sono ancora stati consegnati alle OO.SS. benché più volte richiesti.

Le ricordiamo che, in un’Amministrazione normale con Amministratori mediamente coscienziosi, i Progetti dovrebbero essere oggetto di confronto con le OO.SS. ma, considerato il Suo comportamento e il Suo livello di attenzione, non ci aspettiamo nulla e quindi speriamo solo in un Suo avvicendamento”.