Home Consumatori Consumatori Genova

Sestri Levante: inizia consegna buoni spesa a 259 famiglie

0
CONDIVIDI
Sestri Levante: nuovi 3 bandi per buoni spesa

La consegna dei buoni spesa alle famiglie in difficoltà erogati dal Comune Sestri Levante, inizia lunedì 21 dicembre e saranno tutti consegnati entro Natale. Sono state accolte 259 domande di supporto. Il totale dell’erogazione supera i 90 mila euro, i buoni saranno erogati da un minimo di 225 euro per i nuclei composti da una o due persone a un massimo di 650 euro per i nuclei con quattro o più figli minori. 

In queste ore iniziano le telefonate per concordare il giorno di consegna dei buoni per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità ai cittadini che ne hanno fatto richiesta grazie ai fondi del Governo arrivati nelle scorse settimane.

«Abbiamo definito tante azioni di supporto alle situazioni di difficoltà causate dalla Covid-19 ma anche, purtroppo, indipendenti da essa, per dare un aiuto concreto nei diversi ambiti sociali, dalle famiglie, agli anziani, al commercio – commentano la Sindaca Valentina Ghio e l’Assessore Lucia Pinasco. – Il lavoro che abbiamo impostato è stato improntato anche alla maggiore integrazione possibile delle misure tra loro, così che possano interagire ed essere efficaci al massimo.

In questo caso abbiamo scelto di coinvolgere il più possibile il tessuto commerciale locale dando la possibilità di spendere i buoni anche nei negozi di vicinato che hanno dato la propria disponibilità: i 90 mila euro che andiamo a erogare verranno quindi spesi nelle attività commerciali di Sestri Levante, così che questa misura di supporto sociale possa essere anche un volano per il commercio locale».

Restano circa 9 mila euro nelle disponibilità del Comune che verranno utilizzati per aiuti a situazioni di emergenza e alle realtà di volontariato impegnate nel supporto alimentare di persone in difficoltà economica. Questa misura si va ad aggiungere all’erogazione di 13 mila euro a favore del Centro di distribuzione alimentare e alla mensa dei frati cappuccini decisi dalla Giunta comunale nei giorni scorsi. Sono due realtà che in questi mesi hanno dovuto affrontare, oltre al lavoro ordinario, anche le emergenze legate alle nuove povertà.

Le misure rientrano in piano di sostegno ad anziani, famiglie, imprese e associazionismo dell’Amministrazione Comunale e rientrano il bando per l’aiuto al pagamento degli affitti, del riscaldamento e dei trasporti, aperti in questi giorni, e nuove misure a sostegno della spesa delle famiglie e delle imprese e dell’associazionismo locale che usciranno entro la fine dell’anno e la consegna dei kit di auto-protezione agli anziani e alle persone più fragili.ABov