Home Politica Politica Genova

Senarega e Ardenti: basta tagli ai Comuni liguri, impugnare Legge stabilità

0
CONDIVIDI
Capogruppo e vice capogruppo regionale Franco Senarega e Paolo Ardenti (Lega)

“Basta tagli agli enti sul territorio. L’autonomia finanziaria dei Comuni liguri è costituzionalmente garantita. Pertanto, occorre che Regione Liguria accolga subito la proposta del Consiglio delle autonomie locali (Cal) che ieri ha chiesto l’impugnazione presso la Corte costituzionale di alcune norme della Legge di stabilità, inserite dal Governo giallorosso, le quali contengono delle regole di riparto delle risorse tra gli enti territoriali che pregiudicano l’autonomia finanziaria e la capacità di spesa dei Comuni”.

Lo hanno dichiarato oggi il capogruppo regionale Franco Senarega e il vice capogruppo regionale Paolo Ardenti (Lega).

“Infatti – hanno spiegato Senarega e Ardenti – quanto previsto dal Governo contrasta con alcuni principi enunciati da tempo dai giudici della Consulta.

In sostanza, non è stata applicata la cosiddetta perequazione e quindi la solidarietà per i Comuni con minore capacità fiscale perché in tal senso non è stato previsto un concreto impegno dello Stato che invece deve necessariamente sussistere.

Inoltre, è stato violato il principio per cui i tagli lineari posti dallo Stato non possono essere perpetuati in modo indefinito, ma devono essere circoscritti temporalmente.

Noi siamo al fianco del Cal e sosteniamo la sua proposta a tutela dei Comuni liguri. Il nostro territorio va difeso a ogni costo. Senza se e senza ma”.