Home Consumatori Consumatori Genova

Rinasce in piazza Del Buono il nuovo centro di aggregazione di Chiavari

0
CONDIVIDI
Rinasce in piazza Del Buono il nuovo centro di aggregazione di Chiavari
Rinasce in piazza Del Buono il nuovo centro di aggregazione di Chiavari

Rinasce in piazza Del Buono il nuovo centro di aggregazione di Chiavari

Rinasce piazza Del Buono. Presentato ai cittadini il progetto per la realizzazione di nuovo centro di aggregazione.

Piazza Del Buono è stata simbolicamente consegnata alla cittadinanza durante la cerimonia di inaugurazione di questo pomeriggio. Il consueto taglio del nastro, a cui hanno partecipato i rappresentanti dell’amministrazione comunale, è stato preceduto dalla benedizione di Don Gastaldi.
Un luogo di incontro e ritrovo che ospiterà manifestazioni e concerti, diventando il cuore della vita del quartiere di Ri Basso. Uno spazio riqualificato, con nuovo verde e aree svago per grandi e piccini, restituito alla collettività dopo un lungo intervento di restyling.

“Frequentata e amata da generazioni di chiavaresi che hanno trascorso qui le giornate con le proprie famiglie, dopo gli importanti lavori attuati dalla mia amministrazione, è diventata una delle piazze più belle di Chiavari. Vivibile, attrezzata e sicura, per favorire la relazione e la condivisione – dichiara il primo cittadino Marco Di Capua – Oggi presentiamo anche il progetto per la realizzazione di un nuovo centro polifunzionale, che vuole diventare un importante punto di riferimento e di aggregazione per il tessuto socio-culturale della zona, fulcro della vita dell’intero quartiere. Una struttura moderna, con ampie vetrate su tutti i lati, pannelli in legno da utilizzare a parziale schermatura del perimetro, dotata anche di impianto fotovoltaico, solare e termico, con una vasca per la raccolta delle acque piovane. Due sale concepite per poter avere destinazioni diverse: centro di aggregazione per adulti e spazio per i giovani, con un’area ristoro e quattro servizi igienici – aggiunge il sindaco – Un luogo simbolo della rinascita della città”.