Home Sport Sport La Spezia

Pallavolo – Il Volley Laghezza Spezia risorge a San Marino

0
CONDIVIDI

Spezia – Sconfiggendo a domicilio il Titan Services che lo aveva sorpassato nel turno precedente (e che s’è battuto intensamente come in particolare lo “score” del terzo set tradisce) il Volley Laghezza Spezia, in attesa di tempi più fortunati, intanto si tira fuori da quella zona-retrocessione in cui era appena stato risucchiato.
Peraltro magari una soddisfazione tira l’altra, visto che pochi giorni prima il Volley Laghezza La Spezia era stato fra le società sportive premiate dal Coni spezzino, per quanto espresso nel corso del 2019.
<Di sicuro la nostra classifica odierna è bugiarda – il Presidente esecutivo degli spezzini Simone Cananzi tenta così di coniugare le due cose – e in attesa che i rientri dei vari acciaccati permettano adeguato e legittimo recupero, manteniamoci psicologicamente in salute con quanto riconosciutoci appunto dal Coni in virtù di campionato, Coppa Liguria e Coppa delle Alpi conquistate nella scorsa stagione pallavolistica…e comunque in questo 2019>.
Tornando a Serravalle di San Marino biancazzurri ivi con Martinelli alzarore e Tagliatti opposto, De Rosa e capitan Moscarella al centro dov’è comparso pure Lambruschi, di banda Lanzoni e Facchini con Briata libero; Ruiu “jolly”.
Questi poi gli altri risultati in quella che, anche nel Girone D della Serie B maschile nazionale, era la 9.a giornata: Ermgroup San Giustino Perugia – Promovideo Montecasa Perugia 3-0, Geetit Bologna – Querzoli Forlì 3-2, Lupiestintori Pontedera Pi – Jobitalia Città di Castello Pg 3-1, Sama Portomaggiore Fe – Arno Pisa 3-0, Sir Safety Monini Spoleto Pg – Caffè Krimi 4 Torri Ferrara 3-2.
TITAN SERVICES S. MARINO – LAGHEZZA SP 1–3
Set: 18-25 / 22-25 / 31-29 / 18-25.
TITAN SERVICES S. MARINO: Kiva 1, Rondelli 1, Bernardi 5, De Luigi 0, Benvenuti 17, Mondaini 24, Lazzarini 4, Farinelli 0, Zonzini 14, Tabarini 0, Bacciocchi e Rizzi liberi; n.e. Oliva, Ricci, Cicconi.
VOLLEY LAGHEZZA SPEZIA: Martinelli 3, Tagliatti 8, De Rosa 6, Moscarella 11, Lambruschi 0, Facchini 20, Lanzoni 23, Ruiu 0, Briata libero; n.e. Figini, Calosi, Nannini, Fregoso.
ARBITRI: Argirò e Tundo.

Nella foto, a sinistra Simone Cananzi e al centro il vicepresidente “laghezziano” Riccardo Donini a premio del Coni appena ricevuto, in Sala Dante alla Spezia