Home Sport Sport Genova

Pallanuoto, final eight di Champions a Belgrado per il Recco

0
CONDIVIDI

Chiusura di stagione col botto. Dal 3 al 5 giugno è in programma la final eight della Champions League di pallanuoto con la Pro Recco che insegue il nono successo (ultimo nel 2015) e l’AN Brescia che potrebbe recitare il ruolo di outsider dopo aver conquistato lo scudetto vincendo la serie della finale 3-1 proprio contro la squadra ligure che deteneva il titolo dal 2006.

Tutte le partite delle squadre italiane saranno trasmesse in diretta da Sky Sport Arena con telecronaca di Daniele Barone e commento tecnico del cittì del Settebello campione del mondo Alessandro Campagna. Si gioca nella piscina “Vlaho Orlic”, all’interno del centro sportivo 11 Aprile: una data legata alla storia della Pro Recco che l’11 aprile 1965 vinse la sua prima coppa dei campioni contro gli jugoslavi del Partizan Belgrado.

La Pro Recco – in preparazione al centro federale di Ostia – aprirà i quarti di finale contro i tedeschi della Waspo98 Hannover alle 13:00, a seguire i campioni in carica della Telekom Budapest giocheranno contro i francesi CN Marsiglia alle 15:30, poi toccherà all’AN Brescia contro i croati dello Jug Dubrovnik alle 18:00; chiusura alle 20:30 tra gli spagnoli dello Zodiac con l’azzurro Bodegas e i greci dell’Olympiacos Piero, campioni del 2018 e finalisti usciti sconfitti solo ai rigori nel 2019.

L’edizione del 2020 non è stata giocata a causa della pandemia. Pro Recco e AN Brescia, vincendo, non si potrebbero affrontare prima della finale.
Arbitrano lo sloveno Boris Margeta, il greco Georgios Stavridis, il rumeno Adrian Alexandrescu, il serbo Vojin Putnikovic, il francese Sebastien Dervieux, l’israeliano Matan Schwartz, il russo Arkady Voevodin, l’olandese Michiel Zwart e il montenegrino Stanko Ivanovski.

La Pro Recco arriva alla final eight dopo aver dominato a punteggio pieno il girone A dei preliminari concluso all’ultimo posto dal debuttante CC Ortigia; l’AN Brescia attraverso il terzo posto del girone B e gli stop contro Barceloneta (8-6) e i montenegrini dello Jadran Herceg Novi (7-6).

Belgrado ospiterà le prossime tre edizioni della final eight di Champions League attraverso l’accordo che la Ligue Europeenne de Natation ha stretto con l’ambiziosa squadra del Novi Beograd (New Belgrade), che avrà la wild card per le finali delle prossime due edizioni.
La città serba ha vinto 8 volte la coppa più prestigiosa della pallanuoto: in sette occasioni con il Partizan (l’ultima nel 2011) e nel 2013 con la Stella Rossa.