Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A2M: i risultati dei gironi del Nord

0
CONDIVIDI

Sabato 27 febbraio si è svolta  la quarta giornata del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto. Seguono risultati, tabellini e report.

A2 maschile

4^ giornata – sabato 27 febbraio

Girone nord ovest

BOGLIASCO 1951-SPAZIO R.N. CAMOGLI 9-9

BOGLIASCO 1951: E. Prian, E. Percoco, F. Dainese 1, F. Mauceri, Giovanni Congiu, G. Guidaldi 1, E. Puccio, E. Manzi 4 (1 rig.), G. Boero 2, A. Bonomo, D. Puccio 1, A. Canepa, P. Bini. All. Magalotti.
SPAZIO R.N. CAMOGLI: L. Gardella, A. Beggiato 5 (2 rig.), A. Iaci 1, A. Briasco, G. Guidi, A. Cambiaso 1, F. Foti 1, L. Barabino, M. Oneto, N. Gatti, F. Licata, A. Cuneo 1, E. Caliogna. All. Temellini.
Arbitri: Fusco e Taccini.
Note: parziali 2-2, 1-3, 4-3, 2-1. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Bogliasco 3/11 + 1 rigore e Camogli 1/7 + 2 rigori.
Cronaca. Camogli e Bogliasco ancora insieme in testa alla classifica del girone. Dopo un primo tempo conclusosi in parità (2-2), Manzi porta avanti i bogliaschini, ma la doppietta di Beggiato e il gol di Cambiaso permettono ai ragazzi di Temellini di portarsi sul +2 alla fine del secondo periodo (5-3). Dopo un botta e risposta in avvio di terza frazione, soprasso Bogliasco con le reti in sequenza di Manzi e i due di Boero (8-7). Ultimi otto minuti combattuti, Puccio segna il momentaneo 8-8, Iaci riporta in vantaggio la Rari Nantes Camogli, ma a trentadue minuti dal fischio finale Manzi segna il gol del pareggio conclusivo.

LAVAGNA 90-R.N. ARENZANO 15-10

LAVAGNA 90: A. Gabutti, M. Botto, A. Benvenuto, M. Pedroni, L. Pedroni 3, P. Vario, P. Prian 3, M. Nardini, F. Luce 1, M. Stanchi 3, E. Menicocci 1, L. Magistrini, A. Casazza 4 (1 rig.). All. Martini.
R.N. ARENZANO: R. Valle, G. Olmo, S. Robello 1, S. Lottero 2, M. Bruzzone 2, I. Messina, L. Cedro 1, P. Piccardo, P. Ricci 1, W. Delvecchio 1, L. Rasore, D. Masio 2, M. Musiello. All. Patchaliev.
Arbitri: Savino e Rovida.
Note: parziali 5-2, 3-3, 5-2, 2-3. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Lavagna 2/4 + 1 rigore e Arenzano 1/9. Dal terzo tempo Benvenuto (L) sostituisce Gabutti (L) in porta.
Cronaca. Seconda vittoria consecutiva per la Lavagna. Padroni di casa in vantaggio (5-2) alla fine del primo tempo. Nel secondo periodo tre gol per entrambe le squadre lasciano invariata la differenza reti. Dopo il cambio campo, i ragazzi di Martini tornano protagonisti: la tripletta di Luca Pedroni e le reti di Stanchi e Casazza portano la squadra sul +6. A nulla vale l’ultimo quarto vinto 3-2 dagli ospiti.

SPORTIVA STURLA-CROCERA STADIUM 11-11

SPORTIVA STURLA: M. Dufour, N. Priolo 1, L. Navone 1, S. Villa , M. Villa 2, L. Bisso, M. Cappelli 2, F. Giacobbe, R. Giusti, G. Cotella 4 (2 rig.), L. Fondelli 1, O. Sadovyy, M. Gilardo. All. Ivaldi.
CROCERA STADIUM: G. Graffigna, G. Pedrini 2, M. Giordano 1, A. Siri 1, L. Kovacevic 1, E. Colombo, D. Ferrari 1, R. Ramone 1, R. Ieno 4, G. Ercolani, F. Recagno, V. Repetto, E. Massa. All. Campanini.
Arbitri: Scappini e Giacchini.
Note: parziali 2-1, 4-3, 2-3, 3-4. Usciti per limite di falli Gilardo (S) nel terzo tempo; Navone (S), Kovacevic (C) e Ferrari (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Sturla 5/12 + 2 rigori e Crocera 5/15.
Cronaca. Primo punto stagionale per la Sturla. Padroni di casa in vantaggio fino a metà del terzo tempo, quando Ieno segna il momentaneo 7-7. Tra il terzo e l’ultimo quarto, la Sturla prova il sorpasso con la rete di Fondelli e il rigore di Cotella (9-7). Con i gol di Kovacevic, Siri e Ramone la Crocera ritrova il vantaggio (10-9), ma i ragazzi di Ivaldi non demordono e ribaltano il risultato (11-10). A undici secondi dalla fine Cappelli segna il gol del pareggio finale.

Girone nord est

BRESCIA WATERPOLO-C.S. PLEBISCITO PADOVA 10-5

BRESCIA WATERPOLO: F. Massenza Milani, M. Stocco, M. Zugni 1, N. Tononi 1, M. Garozzo Di Grazia 3, G. Garozzo Di Grazia, G. Tortelli 1, T. Gianazza 2, P. Zanetti 1, M. Rivetti 1, N. Casanova, A. Sordillo, R. Cammarota. All. Sussarello
C.S. PLEBISCITO PADOVA: G. Calabresi, A.biasutti, E. Biasutti, N. Sartore, M. Savio 1, J. Barbato, R. Gottardo 1, M.chiodo, M. Zanovello, O. Maresca 1, D. Rolla 1, L. Leonardi, M. Tomasella 1. All. Garibaldi
Arbitri: Iacovelli e Romolini
Note: parziali 2-2, 1-2, 5-0, 2-1. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Brescia Waterpolo 2/7; CS Plebiscito Padova 1/5.
Cronaca. La Brescia Waterpolo supera la Plebiscito Padova che resta aggrappata al match fino a metà gara. Dopo i primi due tempi giocati all’insegna dell’equilibrio, il punteggio è sul 4-3 a favore degli ospiti, nel terzo parziale i padroni di casa firmano un break di 5-0 che si rivelerà decisivo per le sorti del match (8-4). Nell’ultimo quarto Gianazza e Mario Garozzo di Grazia mettono al sicuro il risultato (10-4). Inutile ai fini del punteggio la rete di Gottardo nel finale.

 

COMO NUOTO RECOARO-R.N. SORI 9-10

COMO NUOTO RECOARO: F. Viola, A. Lava, F. Bet, A. Rosano’ 2, I. Zanetic 3, Y. D’antilio 1, M. Beretta 1, G. Gennari, E. Ciardi 2, J. Pellegatta, G. Marchetti, M. Fusi, L. Cassano. All. Zimonjic
R.N. SORI: S. Benvenuto, D. Elefante, M. Olcese, M. Morotti, A. Viacava 3, A.Rojas Borghes 4, D. Digiesi 1, V. Benvenuto, G. Penco 1, G. Cocchiere 1, E. Costa, M. Tanganelli, P. Polipodio. All. De Ferrari
Arbitri: Bensaia e Camogli
Note: parziali 2-3, 3-2, 2-2, 2-3. Uscito per limite di falli Fusi (C) nel terzo tempo. Espulso per proteste nel quarto tempo Lava (C). Superiorità numeriche: Como Nuoto Recoaro 1/4 + 1 rig. ; RN Sori 4/11 + 1 rig.. Nel primo tempo Viacava (S) fallisce un rigore (palo).
Cronaca. Al termine di una partita molto combattuta Sori supera di misura Como. Gara equilibrata fin dall’inizio, sono i liguri a tentare l’allungo nel secondo parziale con tre reti consecutive di Rojas Borghes (5-2), ma i lombardi ribaltano il punteggio con un break di 4-0, firmato da Ciardi, Rosano’, Zanetic e D’Antilio (6-5) a cavallo tra la seconda e la terza frazione. Gli ospiti non si lasciano intimorire e nonostante le difficoltà riescono a riprendere il comando del match nel quarto periodo con Penco e Viacava che mettono al sicuro il punteggio (10-8). Ciardi rimette in scia i lariani nel finale ma finisce 10-9 per Sori.

 

REALE MUTUA TORINO 81 IREN-DE AKKER TEAM 10-11

REALE MUTUA TORINO 81 IREN: G. Costantini, A.Scarpari, M. Di Giacomo, M. Costa, A. Maffe’, J. Colombo 3, V. Audiberti 1, I. Vuksanovic 2, G. Novara, G. Loiacono 1, E. Novara 3, F. Gattarossa, F.Ligas. All. Aversa
DE AKKER TEAM: F. Ghiara, I. Pliskevic 3, L. Bagnari, A. Baldinelli 2, T. Ramacciotti, G. Leonardi, S. Guerrato 2, R. Spadafora, Y. Pasotti, L. Pozzi, E. Cocchi 3, C. Cecconi, G. Boggiano 1. All. Perez
Arbitri: Ferrari e Sponza
Note: parziali 1-2, 2-5, 4-1, 3-3. Usciti per limite di falli Cecconi (D) nel terzo tempo, Maffe’ (T) e Loiacono (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino 81 4/14 + 2 rig. ; De Akker Team 2/10 + 1 rig..
Cronaca. Con la rete di Cocchi quasi allo scadere, la De Akker Team batte un’ostica Reale Mutua Torino ’81. Nonostante un’ottima partenza della formazione di coach Perez, i padroni di casa, sotto 7-3 all’intervallo lungo, non demordono e riescono a riavvicinarsi agli avversari con Ettore Novara che firma il -1 in avvio dell’ultima frazione. Inizia una sfida punto a punto, che risolve Cocchi trasformando un rigore a 24 secondi dalla sirena.