Home Cronaca Cronaca Genova

Pakistano continua a vendere alcol a minori: chiuso il Malibù

0
CONDIVIDI
Coma etilico per 13enne, sanzionato bengalese di minimarket spezzino
Alcol (foto di repertorio)

Il bar Malibù di via san Donato era già stato sanzionato in precedenza

Il Questore di Genova ha adottato il provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande per 15 giorni, nei confronti del bar “Malibù” di via San Donato nel centro storico di Genova.

L’adozione del provvedimento si è resa necessaria per il “Malibù” dopo che il gestore del locale è stato sorpreso più volte a somministrare bevande alcoliche e superalcoliche a minori durante le serate della “movida”.

Nonostante i ripetuti interventi sanzionatori, le denunce a suo carico e un art. 100 emesso il luglio scorso, il gestore del locale, un 40 enne del Bangladesh, ha perseverato nella indiscriminata vendita di superalcolici addirittura a ragazzi anche sotto i 16 anni.

Il consumo smodato di etanolo da parte di ragazzi così giovani, con una ridotta capacità di autodeterminazione e di valutazione dei limiti personali, mette a rischio la loro salute e condiziona la loro condotta, determinando un significativo allarme sociale.

Per questi motivi, su segnalazione del Commissariato Centro, il Questore di Genova ha emesso il provvedimento di sospensione della SCIA per 15 giorni a partire da ieri.