Home Cultura Cultura Savona

Ospedale Savona, conclusa la raccolta per l’Acquario in Pediatria

0
CONDIVIDI
Ospedale Savona, conclusa la raccolta per l'Acquario in Pediatria

Ospedale di Savona, si conclude la raccolta fondi per completare l’Acquario in Pediatria: obiettivo raggiunto grazie alle donazioni di cittadini e aziende.

Grande successo della raccolta fondi per completare la trasformazione della sala di attesa di Pediatria dell’Ospedale San Paolo di Savona in un magico Acquario: sono stati raccolti 12.000 euro che consentiranno di arricchire l’opera con un coloratissimo pavimento ad effetto fondale marino sul quale ‘galleggerà’ un magnifico tavolo-veliero, che diventerà il centro delle attività ludico-ricreative per i piccoli pazienti, ricoverati o in attesa di visita.

Acquario in Pediatria all’Ospedale di Savona- Locandina

«Ringraziamo tutti coloro che hanno voluto contribuire alla realizzazione di questo progetto – dichiara l’artista Silvio Irilli, fondatore del progetto Ospedali Dipinti – un ringraziamento particolare va all’Associazione Cresci e all’Associazione Croce d’Oro, che hanno creduto nel progetto, e a chi ha organizzato delle iniziative per raccogliere fondi, come le Principesse in Corsia e Mattia Villardita, lo ‘Spiderman’ di Savona. Ogni opera che realizziamo rappresenta per noi un importante traguardo perché ci consente di portare un messaggio rassicurante di felicità e di speranza innanzitutto ai piccoli pazienti che frequentano i reparti, ma anche ai loro genitori e a tutto il personale sanitario».

La prima parte del progetto Acquario in Pediatria, redatto dalla Dott.ssa Patrizia Marenco e dal Dott. Alberto Gaiero e realizzata lo scorso anno da Ospedali Dipinti, è stata premiata e finanziata con il terzo posto area nord-ovest del concorso organizzato nel 2019 dalla UniCredit Foundation, che ha consentito l’avvio dei lavori con la preziosa partnership dell’Associazione Cresci.

«Il ringraziamento più grande va a tutti quanti hanno contribuito a questo successo, perché di successo si tratta, e quando intendo tutti intendo anche chi ha contribuito con le donazioni più piccole ma egualmente preziose – dichiara Alberto Gaiero, Direttore S.C. Pediatria e Neonatologia, Ospedale San Paolo di Savona – mi sento di parlare per chi potrà usufruire di tanta generosità, per gli operatori, per le famiglie, per i bambini e anche per l’ASL2 stessa; tutti saranno ringraziati pubblicamente e idealmente invitati all’inaugurazione che avverrà a tempo debito e con le modalità meritate. L’augurio è che entro la primavera questa pandemia sia affrontata con minor timore: speriamo nella vaccinazione, nelle terapie e negli effetti di quanto si sta facendo e si è fatto in tutti questi mesi. Quindi un ideale appuntamento a maggio, quando i lavori riprenderanno e un appuntamento ancor più sentito per giugno, quando l’Acquario in Pediatria potrà essere inaugurato definitivamente».

Il completamento del progetto è stato fortemente voluto dall’Associazione di volontariato “Pubblica Assistenza Croce d’Oro” di Albissola Marina, impegnata sul territorio per rispondere ai problemi della vita civile, sociale e culturale e soddisfare i bisogni collettivi e individuali attraverso i valori della solidarietà.

«La nostra Associazione è per vocazione molto vicina alle persone sofferenti, in modo particolare ai bambini e il poter collaborare attivamente alla realizzazione della seconda parte di questo bellissimo progetto ci ha da subito entusiasmato – dichiara Alessio Salis, Presidente P.A. Croce d’Oro di Albissola Marina – un grazie di cuore a tutti coloro che, in un periodo così difficile, hanno sostenuto l’iniziativa con le tante donazioni. Il sognare anche solo per pochi attimi di vivere in un mondo sottomarino, ne siamo certi, aiuterà tanti piccoli pazienti a sconfiggere le loro paure».

Tutte le informazioni sul progetto sono disponibili QUI

Per informazioni: www.ospedalidipinti.it