Home Cronaca Cronaca Genova

Occupata ex batteria Granarolo, Rossi: prendere subito provvedimenti

0
CONDIVIDI
Sgombero per l’ex batteria occupata di Granarolo
Sgombero per l’ex batteria occupata di Granarolo

Un gruppo di antagonisti e alcuni membri dell’ex centro sociale Tdn Terra di Nessuno che era stato sgomberato, hanno occupato oggi uno stabile abbandonato, in via Bartolomeo Bianco nei pressi di Granarolo. Si tratta di una storica batteria Granarolo diventata poi un demolitore di auto.

Questo pomeriggio è stato acceso un fuoco all’interno ed è stata diffusa musica ad alto volume e sono stati appesi alcuni striscioni davanti alla cancellata e sul tetto. Sul posto è poi giunta la polizia e i carabinieri.

“Non può passare un giorno in più senza che chi di dovere prenda i giusti provvedimenti per mettere fine all’ occupazione da parte dei soliti volti noti del centro sociale Terra di Nessuno, che hanno pensato bene, senza che intervenisse nessuno, dell’ex batteria di Granarolo.” A dirlo il vice capogruppo Davide Rossi della Lega Salvini Premier in Comune a Genova.

“Questo spazio in consiglio comunale – aggiunge Rossi – è stato oggetto di molte interrogazioni da me prodotte che auspicavano un rapido progetto di riqualificazione e valorizzazione, più volte ho anche fatto presente del rischio di un occupazione probabile da parte di questi soggetti non graditi da nessuno nel quartiere ed in città. Occupare un bene è reato e tutelarne l’inviolabilità dovrebbe essere un impegno di istituzioni e forze dell’ordine, sia quando lo fa un singolo cittadino dove è meno rischioso intervenire che quando lo fanno più soggetti per altro recidivi a questo genere di iniziative. Non voglio pensare che vi siano state taciti disinteressi e auspico in una immediata azione di sgombero per l’importante valore anche storico che ha quest’area.”