Home Consumatori Consumatori Genova

Nuovo servizio di bike sharing a Santa Margherita Ligure

0
CONDIVIDI
bike sharing
Il Sindaco Paolo Donadoni e l'Amministratore Unico della Progetto Santa Magherita Alberto Cappato.

Nuovo servizio di bike sharing a Santa Margherita Ligure, in funzione dal primo luglio.

«Il bike sharing è un servizio molto apprezzato e utilizzato e ben rappresenta lo spirito green della nostra comunità.

̶   Spiega Alberto Cappato, Amministratore unico della società Progetto Santa Margherita, società partecipata del Comune che ha in gestione il servizio   ̶    Purtroppo il precedente sistema presentava delle criticità in particolare sulla manutenzione basandosi su una tecnologia ormai superata. Dopo un anno di lavoro, siamo riusciti a individuare un fornitore che potesse soddisfare le nostre esigenze e adesso siamo pronti a partire».

Dal 1 luglio 2021 sono dislocate sul territorio 70 e-bike di ultima generazione. La e-bike è dotata di un motore elettrico che aiuta la pedalata, la batteria ha una durata di circa 70 km, è dotata di gps e supporto per lo smartphone con cui si “comanda” il mezzo. Il funzionamento infatti avverrà tramite app RideMovi: con la geo localizzazione si individua la bici più vicina, la si attiva scansionando il QR code e sempre tramite la app si termina l’utilizzo.

Sul territorio restano le stazioni bike sharing, ma senza le colonnine di ricarica. La ricarica delle batterie sarà a cura del personale di RideMovi. Dichiara Davide Lazzari, Responsabile espansione RideMovi in Italia:

«Siamo entusiasti del lancio del servizio RideMovi a Santa Margherita Ligure, località turistica tra le più rinomate della Riviera di Levante e sinonimo di bellezza in tutto il mondo, la cui l’Amministrazione sta dedicando numerosi progetti ed iniziative legati alla sostenibilità. L’introduzione delle biciclette elettriche RideMovi a flusso libero avrà un impatto importante e potrà incentivare e semplificare gli spostamenti quotidiani delle persone e dei turisti grazie ad un servizio facile e veloce basato su una semplicità di utilizzo orientato alle esigenze della comunità».

La tariffa è di 0.20 euro al minuto; previsti pacchetti minuti scontati: 25 minuti a 4.50€ anziché 5€; 45 minuti a 7.90€ anziché 9€; 90 minuti a 14.90€ anziché 18€. I residenti di Santa Margherita Ligure potranno acquistare i pacchetti minuti scontati del 50%. Si ritira un voucher in Comune, utilizzandolo al momento dell’acquisto sempre con la app. I pacchetti minuti si acquistano tramite la app e possono essere utilizzati in tutte le città in cui è presente il servizio RideMovi.

«L’introduzione del bike sharing nel 2013 è stata una felice intuizione che ha portato benefici in termini di immagine ma soprattutto ambientali – dichiara il Sindaco Paolo Donadoni – sono contento che siamo riusciti a modernizzare questo servizio rendendolo fruibile h24, con tariffe molto agevolate per i residenti. La nostra Amministrazione sta puntando molto sulle nuove tecnologie e l’impiego di software performanti e moderni, penso ad esempio allo sportello telematico del cittadino o alla gestione della nuova illuminazione. Ringrazio Alberto Cappato e il dirigente dell’Area 1 Alessandro Russo per il lavoro svolto; il geometra Celle e le maestranze comunali per la celerità dell’intervento sulle stazioni».

Per l’avvio del servizio – sperimentale fino a fine 2021 – il Comune di Santa Margherita Ligure ha stanziato 42 mila euro. Al termine di questo periodo è previsto un aggiornamento tra le parti per definire la continuazione della collaborazione.

La RideMovi Community

Il servizio RideMovi è presente in 13 città in Italia e 3 città in Spagna con 30.000 mezzi. 1.5 milioni di utenti che hanno pedalato per quasi 20 milioni di km in poco più di 2 anni risparmiando tonnellate di CO2