Home Cronaca Cronaca Genova

No Green pass | Oggi presidio davanti al Tribunale, domani assemblea

0
CONDIVIDI
No green pass | Oggi presidio davanti al Tribunale, domani assemblea
Il presidio dal Tribunale di Genova di Libera Piazza Genova dello scorso 10 settembre

Domani assemblea cittadina in piazza della Vittoria

Dopo il presidio con gli interventi e manifestazione di sabato 18 settembre a Genova contro il Green pass, oggi lunedì dalle 10.30, ad opera di “Libera piazza Genova”, prende vita un presidio sotto il Tribunale di Genova “in difesa della Costituzione”. Un precedente presidio in piazza Portoria era stato fatto lo scorso venerdì 10 settembre.

Procura e Tribunale Genova: 100 senza Green pass. Magistrati non saranno sospesi

Martedì 21 settembre, alle 17, invece, ci sarà, come avviene da diversi martedì, un’assemblea cittadina. Questa volta la location è cambiata da piazza Paolo da Novi, a piazza della Vittoria.

Proprio su un post del gruppo sul canale Telegram si legge: avere “il coraggio di metterci la faccia e di darsi da fare per combattere questo sistema morente e contribuire a fare nascere un nuovo modello di società!”…

“Questo progetto, Libera Piazza Genova, nasce dall’idea di dare voce a coloro che hanno ancora il coraggio e la forza di dissentire, a coloro che scendono in piazza!!!

Nasce dalla voglia di collaborare, dalla necessità di unirci e organizzarci.

Nasce dalla buona volontà di tutti coloro che stanno mettendo a disposizione il loro tempo, le loro energie e il loro coraggio! Nasce dalla collaborazione di perfetti sconosciuti, accomunati dagli stessi ideali di fratellanza, pace, giustizia e libertà!!!

Nasce dal desiderio di costruire e lasciare un futuro migliore alle future generazioni!! Nasce per dare un esempio ai nostri concittadini e ai nostri compaesani, in particolar modo ai nostri giovani, che insieme a noi dovranno aiutarci a riconquistare e ad ampliare tutti i diritti che ogni essere umano merita e che ci stanno togliendo!

Come ha detto Franco Fracassi, questa è una guerra giocata su molteplici fronti, il principale è quello dell’informazione, delle parole, della narrazione della realtà, della manipolazione delle masse.

Il problema più grande è che chi ne è vittima ( la maggioranza delle persone)… manco se ne accorge!

Il nostro compito non è convincere qualcuno! Il nostro compito è resistere, pacificamente e dignitosamente! Mostrare alla restante parte delle persone, che resistere è possibile!!!”…