Home Cronaca Cronaca Genova

Oggi presidio presso il Tribunale di Genova, domani in piazza De Ferrari

0
CONDIVIDI
No green pass | Oggi presidio davanti al Tribunale, domani assemblea
Il presidio dal Tribunale di Genova di Libera Piazza Genova dello scorso 10 settembre

Davanti al tribunale diversi manifestanti stanno facendo un presidio “in difesa della Costituzione”. Domani manifestazione contro il green pass

Organizzata da “Libera piazza Genova”, è stato organizzato oggi, a partire dalle 11, un presidio – sit in sotto il tribunale genovese in piazza Portoria “in difesa della Costituzione”.

I  manifestanti che hanno portato diversi cartelli e striscioni con le scritte “Libertà, verità, giustizia”, “Decisioni solo per decreti” e simili.

Oggi presidio presso il Tribunale di Genova, domani in piazza De Ferrari
Il presidio dal Tribunale di Genova (Libera Piazza Genova)

Domani, sabato 11 settembre, l’appuntamento in piazza De Ferrari a Genova, per l’ottava volta di fila, per la manifestazione contro il green pass.

La manifestazione prevede un presidio in piazza De Ferrari sotto la sede della Regione Liguria, con tutta una serie di interventi ed un corteo.

La manifestazione protesterà contro i sindacati confederali definiti “cagnolini obbedienti”, contro Confindustria e contro l’Ordine dei Medici.

“Sabato prossimo – si legge in una nota – dopo gli interventi di piazza, a cui cercheremo di dare più spazio possibile, andremo in corteo a protestare contro i sindacati confederali, che da cagnolini obbedienti approvano il green pass e i connessi licenziamenti, Confindustria, che proprio per licenziare vuole il lasciapassare, e l’Ordine dei Medici, che da quasi due anni perseguita chi, in scienza e coscienza, si impegna per curare i malati e dire la verità.”

Aggiornamento

I manifestanti, prima di andarsene hanno lasciato un cartello presso la statua di Giovanni Battista Perasso (Balilla) davanti all’entrata del Tribunale che recita: “Cari Giudici solo voi potete far valere lo stato di diritto applicando la legge e la Costituzione. Difendete la democrazia”.