Home Politica Politica Genova

Nigeriano lancia ammoniaca contro agente, Lauro attacca ministro Orlando

0
CONDIVIDI
Agente aggredito da nigeriano con l'ammoniaca a Marassi

“Esprimo solidarietà e vicinanza all’agente della Polizia penitenziaria aggredito nel carcere di Marassi da un detenuto nigeriano”.

Lo ha dichiarato nei giorni scorsi la consigliera regionale e comunale Lilli Lauro (Gruppo Toti-FI), apprendendo la notizia dell’ennesimo atto di violenza nei confronti di un appartenente alle Forze dell’ordine.

“Le continue violenze in carcere – ha aggiunto Lauro – contro la polizia penitenziaria sono intollerabili. Altrettanto inaccettabile è l’inerzia della politica nei confronti di questi gravi episodi. Il sistema carcerario è al collasso e le continue aggressioni nei confronti degli agenti, ma anche le frequenti evasioni, sono una delle dimostrazioni.

Le responsabilità ricadono su chi negli anni ha avuto la forza politica per intervenire e non l’ha fatto, a cominciare dal ministro della Giustizia, lo spezzino Andrea Orlando.

Forza Italia, quando sarà al governo con la coalizione di Centro Destra, ha previsto l’incremento del personale degli agenti di Polizia penitenziaria e di tutte le altre forze dell’ordine per fronteggiare le costanti criticità in tema di sicurezza”.

Nigeriano lancia ammoniaca in faccia ad agente, Corso: poliziotti lasciati soli dal Pd

 

!-- Composite Start -->
Загрузка...