Home Cronaca Cronaca Genova

Nella notte arrivati a Genova 40 profughi ucraini

0
CONDIVIDI
Nella notte arrivati a Genova 40 profughi ucraini
La chiesa di Santo Stefano dove, sul sagrato, è stato allestito un centro di prima accoglienza

Sono arrivati nella notte, alle 3,30 circa, in piazza della Vittoria a Genova 40 profughi ucraini. Si tratta di 22 adulti e di 19 bambini.

Ad attenderli insieme ai connazionali e i servizi di assistenza, anche il prete ortodosso presso la chiesa di Santo Stefano a Genova, Vitaly Tarasenko.

Nella notte sono giunte dall’Ucraina al Santuario della Madonna della Guardia le prime tre famiglie con bambini che verranno ospitate insieme ad altri per un totale di 30 persone.

Continua, nel mentre, la raccolta di beni di prima necessità a Genova presso l’hub di Genova Foce alla palazzina ex Q8 e presso i locali della chiesa di Santo Stefano a Genova.

Proprio sul sagrato della chiesa genovese di S. Stefano è stato allestito un gazebo per la prima accoglienza dei profughi appena arrivati.

Qui verrà fatta una prima visita per poi spostare gli ucraini a Villa Bombrini, a Cornigliano, nel centro predisposto da Asl3 per i tamponi, gli screening e gli eventuali percorsi di cura.

Il sindaco Bucci ha dato la disponibilità, a livello comunale di 350 posti per ospitare i profughi.