Home Politica Politica Genova

Mercatino vergogna corso Quadrio chiuso, Bucci e Garassino: in via Semini ora c’è legalità

0
CONDIVIDI
Genova, vergogna mercatino corso Quadrio sparita

“35.167 espositori 114 presenze giornaliere 100 mila accessi. Sono i dati del primo anno di attività del mercato O Sbarasso da Superba” di via Semini a San Quirico in Val Polcevera.

Lo ha annunciato oggi su Fb il sindaco di Genova, Marco Bucci. Lo scorso agosto la nuova giunta di centrodestra, dopo le proteste dei residenti e di moltissimi genovesi, aveva chiuso definitivamente la vergogna del cosiddetto “mercatino dell’illegalità” in corso Quadrio realizzato dalla giunta di centrosinistra.

“La nuova formula di libero scambio – ha aggiunto l’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino (Lega) – è stata ben accolta da chi, privati e associazioni, intende vendere e comperare oggetti usati e di seconda mano destinati a dismissione o smaltimento.

Siamo soddisfatti di aver dimostrato come fosse possibile eliminare il mercato abusivo di corso Quadrio per aprire e rendere funzionante un mercatino delle pulci dove ora si rispetta la legalità. Un’occasione per tutti coloro, italiani o stranieri, che vogliano attivarsi e misurarsi con il libero scambio di cose usate.

Il nuovo mercato dello Sbarasso è infatti monitorato giornalmente, i dati sono elaborati mensilmente dall’ufficio Politiche di sicurezza urbana. La costante verifica sulle attività garantisce, oltre al corretto svolgimento del mercato, che l’iniziativa mantenga il suo carattere di valore aggiunto anche per il territorio ospitante”.

I dati forniti oggi riguardano in esame sono i primi dodici mesi di attività dal 5 settembre 2017 al 4 settembre 2018.