Home Politica Politica Genova

Lega non vota con la Sinistra: prima istituire Garante vittime di reato, poi quello dei detenuti

0
CONDIVIDI
Presidente del Consiglio regionale Alessandro Piana e capogruppo Franco Senarega (Lega)

“Garante dei detenuti e delle persone sottoposte a misure restrittive. Oggi si è votato l’ordine del giorno del capogruppo di Rete a sinistra per istituire questa figura specificamente per la Liguria. Tuttavia, all’ultima conferenza dei presidenti dei Consigli regionali, che si è tenuta il mese scorso a Roma, a cui ho partecipato, è emerso che alcune regioni si siano già dotate del Garante delle vittime di reato e altre si appresteranno a farlo. Pertanto, semmai prima bisogna occuparsi di questo piuttosto che pensare a tutelare chi commette o viene accusato di commettere reati”.

Lo ha dichiarato oggi il presidente del Consiglio regionale Alessandro Piana (Lega).

Garante detenuti, RaS: maggioranza spaccata, unico voto contrario quello dei leghisti

“In tal senso – ha aggiunto il capogruppo regionale Franco Senarega – noi della Lega Liguria stiamo già predisponendo una proposta di legge che sarà presentata a breve come già fatto in altre regioni, tra cui la Lombardia.

Siamo orgogliosi di essere stati gli unici a non avere votato l’ordine del giorno di Rete a Sinistra. Una volta istituito il Garante delle vittime di reato non avremo nessuna difficoltà a votare un provvedimento anche per l’istituzione del Garante dei detenuti. Ovviamente a condizione che non sia un’ulteriore fonte di spesa a carico dei cittadini”.

 

!-- Composite Start -->
Загрузка...