Home Politica Politica Savona

Inchiesta rifiuti Alassio, dimissioni volontarie per l’assessore Invernizzi

0
CONDIVIDI
Il sindaco Melgrati riceve le dimissioni dell'assessore Invernizzi

L’assessore all’Ambiente del Comune di Alassio, Rocco Invernizzi, oggi ha riferito di avere presentato nelle mani del Sindaco Melgrati le dimissioni dalla carica per tutte le deleghe (Ambiente, Lavori Pubblici, Informatica e Servizi Cimiteriali).

Alassio, indagine procura sui rifiuti: perquisizioni in Comune e casa assessore Ambiente

“L’assessore Invernizzi – ha spiegato il sindaco Melgrati – ha compiuto un gesto consapevole, non dovuto, nel segno dell’opportunità e del rispetto delle istituzioni, per poter meglio chiarire la sua posizione e difendersi con serenità senza creare intralcio alcuno all’amministrazione.

Lo ringrazio per questo gesto e, nella convinzione che saprà fare chiarezza sulla sua posizione, accolgo le sue dimissioni senza provvedere a una ridistribuzione delle deleghe.

Terrò personalmente ad interim quella all’Ambiente, nella convinzione che debba essere rispettato al 100% il capitolato di appalto, cosa disattesa fino ad ora come emerge dai numerosissimi rilievi sollevati dai tecnici incaricati. Sempre ad interim, affiderò al vice sindaco Angelo Galtieri quelle ai Lavori Pubblici, Informatica e Servizi Cimiteriali”.

In merito all’inchiesta della procura di Savona sull’appalto dei rifiuti di Alassio, l’assessore Invernizzi aveva dichiarato: “Ho fiducia nella magistratura e sono certo che potrà accertare la mia completa estraneità ai fatti”.

 

 

!-- Composite Start -->
Загрузка...