Home Consumatori Consumatori Genova

Il Tavolo del Turismo riunito al Riviera Airport

0
CONDIVIDI
Il Tavolo del Turismo riunito al Riviera Airport

L’aeroporto oggetto di un significativo restling si prepara ad affrontare la nuova sfida del traffico business e privato di alto livello

Il territorio unito per fare sistema e avviare una nuova era del turismo della Riviera Ligure di Ponente.

Un invito di quelli che non si possono rifiutare. Il Tavolo del Turismo del Comune di Alassio, ha accolto con grande piacere l’invito del Riviera Airport a visitare il nuovo Terminal accolti dal Ceo Alessandro Pasqualini e dal proprietario, Clemens Toussaint.

Curato nei minimi dettagli, secondo il progetto realizzato dalla Open Building Research di Paolo Brescia e Tommaso Principi.

Il nuovo terminal sebbene ancora non del tutto completato, lascia già presagire i criteri con cui è stato pensato e realizzato: il legno di ulivo così caro alla terra ligure e le ampie vetrate per far entrare il sole che splende quasi tutto l’anno.

“Siamo particolarmente felici di quest’incontro – l’accoglienza di Toussaint – perchè per il nostro progetto è fondamentale fare sistema con il territorio. La Riviera Ligure di Ponente è una terra meravigliosa, tutta da scoprire, con potenzialità enormi e l’aeroporto con il target e le mete che si è prefisso può essere volano di sviluppo di un turismo di altissimo livello”.

“Durante l’emergenza sanitaria – spiegano – abbiamo registrato un crollo di oltre l’80% del traffico ma già ora, registriamo un aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno del 10% e stiamo parlando di traffico di velivoli business, jet ed elicotteri privati. E’ questo il nostro target. A chi ci chiede se possiamo ancora intercettare il traffico di linea dobbiamo rispondere che i nuovi aeromobili purtroppo per peso e dimensioni non sono più compatibili con la nostra pista. Ma la sfida che abbiamo davanti è ben più importante per un territorio a vocazione turistica come questo”.

All’incontro ha presenziato anche Roberto Ceriani della HSM Helicopters che dal settembre prossimo avvierà il servizio di elitaxi basato proprio al Riviera Airport e di una struttura tecnica per la revisione e manutenzione degli elicotteri.

Di qualche giorno fa l’annuncio anche della base dell’elisoccorso.

“Il quadro che si sta delineando – il commento di Angelo Galtieri, vicesindaco di Alassio – è davvero molto interessante. Il Riviera Airport, così concepito potrebbe davvero essere un volano turistico di straordinario valore. Al prossimo incontro il Tavolo del Turismo ragionerà su come garantire un’attività e una ricettività costante tutto l’anno. Del resto da sempre parliamo di destagionalizzazione. Oggi è arrivato il momento di attuarla a 360°”.

“Mi complimento con Pasqualini e Touissant per il lavoro che stanno svolgendo – aggiunge Massimo Parodi, Presidente del Consiglio Alassino – Con questi incontri e con l’avvio di una fattiva collaborazione raccogliamo i primi frutti del dialogo intessuto nel corso di questi due anni di amministrazione Melgrati ter​”
​Immediato anche l’interesse dei rappresentanti delle Associazioni di Categoria presenti: Stefania Piccardo per gli Albergatori, Carlo Balzola e Barbara Porzio per Assoristobar, Maurizio Esposito e Paola Bottiroli per gli Immobiliaristi. “Una realtà completamente rinnovata – il commento unanime – di altissimo livello e che sicuramente costituisce un valore aggiunto altissimo all’offerta turistica. Abbiamo davanti un’opportunità unica di fare sistema”.

A breve, completati gli ultimi interventi, il nuovo terminal sarà aperto ufficialmente. Quella che può iniziare è una nuova era del turismo della Riviera Ligure di Ponente.