Home Spettacolo Spettacolo Imperia

Grande successo a Sanremo per la kermesse “La forza della Natura”

0
CONDIVIDI
Uno degli eventi al Forte di Santa Tecla

Si sta rivelando un vero successo nella “Città dei Fiori” la terza edizione dell’evento: “La Forza della Natura”, la kermesse del verde dedicata a Libereso Guglielmi.
Sono le ex carceri sul Porto vecchio matuziano ad ospitare la spettacolare kermesse di 12 giornate dedicata all’ uomo delle erbe e dei fiori.
“Siamo molto contenti di come sta andando la manifestazione. Già mercoledì- ci ha spiegato Claudio Porchia, uno degli ideatori ed organizzatori- avevamo superato le ottomila presenze, cioè il numero di visitatori raggiunto nella prima edizione. Lo scorso anno alla fine abbiamo avuto più di undicimila appassionati di Libereso e del verde venuti a farci visita. E’ una cifra che, se va vanti così, supereremo ampiamente. In questa edizione abbiamo pensato di allargare ancor più le tematiche ed il numero di iniziative ed ospiti così l’evento, che è stato inaugurato il 20 aprile, continuerà fino al Primo Maggio”.

Nel complesso architettonico del Forte di Santa Tecla, pregevolmente ristrutturato, la grande kermesse prosegue tutti i giorni (dalle ore 10 alle 19) con oltre cinquanta iniziative, laboratori e workshop con decine di relatori del territorio e di rilevanza nazionale e diverse mostre coordinate da Ryan Logico, nipote di Libereso, che permettono di scoprire aspetti inediti, o poco conosciuti, del giardiniere di Calvino. Ieri pomeriggio ha ottenuto un grande successo l’ esibizione con degustazione finale della nota Chef Paola Chiolini (del Ristorante Balena Bianca di Vallecrosia) e di Marco Nigro (scrittore e fondatore di Hortives) che hanno dato indicazioni pratiche su come raccogliere, coltivare ed utilizzare i fiori in cucina.

Grande successo anche per l’incontro con la bravissima Cristina Gabetti, scrittrice, giornalista ed inviata di “Striscia la Notizia” i cui sensazionali e calzanti servizi, dedicati a Libereso Guglielmi, vengono proiettati in continuazione nella saletta dei cooking show.
Molto seguita anche la bella personale dell’artista ingauna Carmen Spigno, famosa per le sue “Terre” che ha dedicato la mostra al giglio di mare. Il “Giglio Pancrazio” è infatti il soggetto dei lavori che l’artista garlendese ha appositamente realizzato con le sabbie in occasione di questo importante evento sanremese. La mostra, che è anche un omaggio alla natura, si inserisce perfettamente nell’ambito della grande kermesse dedicata a Libereso Guglielmi essendo stata ispirata ad un magnifico e delicato fiore a rischio di estinzione.

“Si tratta- ci ha spiegato Armando D’Amaro, noto collezionista ed esperto d’arte- di una mostra davvero interessante, che offre l’ opportunità di ammirare alcune opere della Spigno, maestra dell’ uso dei pigmenti e delle terre. Una occasione imperdibile dunque per chi è appassionato d’arte contemporanea ed in particolare di quella corrente che predilige l’ impiego di prodotti naturali, nel rispetto rigoroso della gloriosa tradizione artistica italiana”.

Oltre a quella della Spigno sono visitabile anche altre tre mostre aperte tutti i giorni, dalle 10 fino alle 19, con orario continuato ed aperture serali in occasione degli spettacoli teatrali. Queste le altre mostre: Pagine di Canapa “Libereso nel mondo di Calvino” a cura di Rosaria Torquati; “L’erbario fantastico di Libereso” a cura di Ryan Logico e solo dal 25 al 28 aprile la Mostra “Semi antichi della Banca Semi Hortives”.

“Sanremo- conclude Porchia- è stata la città adottiva di Libereso, dove è scomparso nel 2016, per il terzo anno gli abbiamo dedicato questa rassegna a lui che è stato anche precursore della biodiversità, scrittore, disegnatore, illustratore di fumetti, botanico di fama internazionale, autore di libri di ricette vegetariane e tanto altro ancora”.

La manifestazione ha il patrocinio degli Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Sanremo e del MiBACT Polo Museale della Liguria ed è stata promossa da: Associazione Libereso Guglielmi Sanremo, Banca Semi Hortives, Cna Imperia, Crea, Edizioni Zem Vallecrosia, Filantea Garden Club Sanremo, Flusso teatrale, Haiku, Hortives Milano, Innovation Studio Vallecrosia, Istituto per l’Agricoltura “Ruffini – Aicardi” di Sanremo, Istituto Tecnico Turistico di Sanremo, R&b Regalo & Baratto in Agricoltura, Sanremobio, Sanremo Piante vivai, Scuola Primaria A.Rubino Sanremo, Utopia e Vivai Montina Cisano. Per avere maggiori informazioni è possibile visitare la pagina facebook https://www.facebook.com/liberesoguglielmi/
CLAUDIO ALMANZI