Home Cultura Cultura Savona

Gli studenti alassini protagonisti alla “Festa dell’ Europa

0
CONDIVIDI
La Torta Europa

SAVONA. 14 MAG. L’ unica scuola della provincia savonese a partecipare al concorso per rilanciare il messaggio europeo è stata l’ Istituto “Giancardi-Galilei-Aicardi” di Alassio (presieduta dal Dirigente Scolastico Massimo Salza) che ha così potuto prendere parte alla trasmissione voluta dall’Ufficio Scolastico Regionale Ligure per celebrare degnamente la giornata dedicata alla “Festa dell’Europa”.

L’ evento è stato organizzato in tutto il Continente, in occasione dei 70 anni dalla dichiarazione di Robert Schuman, con lo scopo di valorizzare, soprattutto a livello locale, i vari progetti europei (Erasmus, PON, E-Twinning e scambi culturali) portati avanti, in questo caso, dalle scuole liguri. La trasmissione, che è andata in onda il 12 Maggio su Luna Tivù e Teleradiopace, è stata introdotta dal Sovrintendete Scolastico Regionale Alessandro Clavarino, coordinata da Gloria Rossi, con la collaborazione di Europe Direct di Genova e La Spezia, del Centro in Europa di Genova e la partecipazione del Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Massimo Gaudino, insieme alla coordinatrice dell’Agenzia Nazionale Erasmus Indire, Sara Pagliai.

L’evento ha fornito l’ opportunità, al tempo del Coronavirus, a studenti ed insegnanti di viaggiare per lo meno virtualmente, per qualche ora, in compagnia dei “partner europei”, di mantenere vivi i rapporti interpersonali e condividere i numerosi Progetti attraverso video, canzoni, fumetti, caricature, menù, hashtag! (#IoRestoErasmus – #RipartiamoconlEuropa).

“La missione principale- ci hanno spiegato all’ alberghiero di Alassio- era proprio quella di motivare e riaccendere lo spirito ed il senso di solidarietà europea. L’Istituto “Giancardi Galilei Aicardi” ha perciò realizzato un video ideato, partecipato e assemblato dagli alunni, guidati dalle docenti Barbara Mazzolli e Monica Barbera”.

Il video ha cercato di focalizzare l’attenzione sui vari progetti europei realizzati e su quelli ancora in corso di svolgimento nell’Istituto ingauno: “Abbiamo sognato l’Europa”, “Un database per l’Europa – Tornare a Ventotene”, “Cittadinanza Europea”, “Abbiamo studiato l’Europa”. Gli studenti hanno lavorato non solo nelle aule scolastiche, ma realizzato anche indagini sul campo distribuendo a cittadini e turisti un questionario sul senso di appartenenza all’Europa.

L’ altro progetto “Siamo stati insieme in Europa”, ha visto protagonisti gli scambi culturali organizzati in Austria, Germania e Francia, mentre quello denominato “Abbiamo cucinato l’Europa”, ha visto gli studenti cimentarsi nella preparazione di piatti, non solo nei laboratori di cucina a scuola, ma anche durante gli stages professionali all’Estero.

Infine il percorso è culminato con il progetto “Vogliamo riprenderci il sogno”. Dopo il lungo stop dovuto alla Pandemia è forte infatti il desiderio di viaggiare di nuovo, riscoprire il senso dei Progetti Erasmus, uniti alla voglia di costruire e ricostruire un percorso europeo comune.

Oltre al video alcuni allievi dell’ Istituto (Michele Gaibazzi della classe VA Pasticceria, Maria Pinna della IV A Sala e Vendita, Martina Enrico della IVA Pasticceria) hanno anche contribuito alla “Festa dell’Europa” con registrazioni audio e video, interventi e canzoni dedicate a tematiche europee.

Alla fine è stato preparato anche un dessert, dedicato al nostro Continente: è stata realizzata infatti la splendida e buonissima Torta “Europa” con la mascherina e le stelline gialle. A cucinarla l’ allieva della IV A Pasticceria Alessia Barbieri, con la supervisione della docente, ed affermata chef, Rita Baio.
CLAUDIO ALMANZI