Home Spettacolo Spettacolo Genova

Torna a Genova il Festival Circumnavigando

0
CONDIVIDI
Torna a Genova il Festival Circumnavigando

Gli spettacoli a Genova dal 26 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020

Festival Circumnavigando Fool Immersion, rassegna di Circo Teatro 19°edizione

Per 12 giorni, da Santo Stefano alla Befana con un’anteprima al Festival e una serata speciale a Capodanno, 32 spettacoli con 17 compagnie circensi da tutto il mondo per un cartellone ricco di spettacolo e novità all’insegna dell’internazionalità e dell’inclusione.

Organizzato dall’Associazione Sarabanda, con la direzione artistica di Boris Vecchio, il Festival, tra i primi nati in Italia, si svilupperà tra il celebre tendone da circo al Porto Antico, i teatri e le piazze di Genova fino al Teatro Sociale di Camogli.

Circumnavigando Festival, la rassegna internazionale di Circo Teatro, ritorna a Genova dal 26 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020 (con un’anteprima al Festival l’8 dicembre 2019) per la 19^ edizione, dopo il grande successo dell’edizione 2018 che ha visto l’affluenza di oltre 7.000 persone da tutta Italia e dall’estero.

Per 12 giorni, 32 spettacoli a cura di 17 compagnie nazionali e internazionali animeranno le piazze e i teatri del centro città e il celebre tendone da circo montato al Porto Antico, fino al Teatro Sociale di Camogli, intrattenendo il pubblico genovese e non solo con il meglio del Circo Contemporaneo internazionale, durante tutte le vacanze natalizie da Santo Stefano alla Befana con una grande festa per Capodanno.

Tra gli appuntamenti più attesi delle festività natalizie genovesi, Circumnavigando è una manifestazione imperdibile che mette in scena performance urbana e teatro, danza e comicità. Quest’ultima avrà un ruolo centrale nella nuova edizione, dal significativo sottotitolo: Fool Immersion. Un’ampia rosa di esibizioni daranno spazio all’espressione più variegata di poetiche e linguaggi provenienti da diversi paesi, in una vera e propria “immersione nella follia” che porterà lo spettatore all’abbandono di ogni criterio di giudizio e di comportamenti canonici, per condurlo in territori inesplorati vivendo appieno l’esperienza del Festival.

La programmazione prevede, come ogni anno, spettacoli a pagamento e gratuiti, e include alcuni tra i migliori nomi del panorama circense contemporaneo nazionale e internazionale: Gardi hutter, Les Colporteurs, Side Kunst Cirque – CIE My Laika, Mumusic Circus, Joel Martì y Pablo Molina, Maratonia Oliver, La Mecanica, Compagnia Vaques, Carpa Diem, Cometa Circus, Compagnia Zec, Boron/Calabrò/Madia, Fabrizio Rosselli, Nani Rossi, Circo Pacco, Famiglia Togni e tanti altri.

Numeri di circo contemporaneo, giocoleria, acrobatica, teatro, danza, ginnastica, circo tradizionale e tanto altro, per un’edizione ancora una volta unica nel suo genere, che saprà catturare il pubblico di ogni età, trasportandolo in una realtà fantastica, tra stupore e meraviglia. Un’edizione che darà ancora più spazio al circo internazionale, grazie alla collaborazione con l’Istitut Ramon Llull di Barcellona, con cui sarà presentato il primo FOCUS CATALOGNA E ISOLE BALEARI: cinque compagnie provenienti da Catalogna e Isole Baleari, di cui quattro in prima nazionale, porteranno un’interessante approfondimento sulla cultura circense spagnola.

Un’anteprima al Festival avrà luogo domenica 8 dicembre al Teatro Sociale Camogli con il grande ritorno della celebre Gardi Hutter, punto di riferimento di fama mondiale per artisti e attori dal circo tradizionale a quello contemporaneo.

Il Festival si aprirà ufficialmente giovedì 26 dicembre e come da tradizione gli spettacoli in programma si svolgeranno in varie location della città, dal tendone da circo allestito al Porto Antico/Area Mandraccio, ai teatri cittadini più importanti, grazie alla preziosa collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova, fino alle strade del centro storico e Palazzo Ducale.

Questa edizione del Festival vedrà ben sette spettacoli in PRIMA NAZIONALE che offriranno l’opportunità di godere di un primato in fatto di novità, anticipazioni nelle discipline e curiosità delle arti circensi, frutto di un grande e approfondito lavoro di ricerca artistica, da sempre alla base dell’impegno di Sarabanda, che darà spazio ai giovani e alle nuove creazioni, ma anche a compagnie di più alto profilo professionale.

Un’edizione del Festival all’insegna dell’inclusione che, grazie alla collaborazione con l’Associazione Il Quadrifoglio, vedrà la partecipazione diretta di ragazzi e giovani con disabilità che insieme ad educatori di alto livello professionale saranno coinvolti nel “dietro le quinte”, vivendo da vicino la realtà del Festival e facendo propria la dimensione per cui la vita stessa è un’arte.

La notte di CAPODANNO si festeggerà sotto al Tendone da circo con una serata ricca di spettacolo e divertimento per tutte le età con “GALÁ Side Cirque & Guests” della compagnia Side Kunst Cirque – CIE My Laika e diversi artisti ospiti che arriveranno a Genova per l’occasione e sapranno regalare una serata esplosiva, aspettando insieme il brindisi di mezzanotte con panettone per tutti i presenti.