Home Cultura

Fondazione Compagnia lancia 2 bandi per la cultura

0
CONDIVIDI
Fondazione Compagnia lancia 2 bandi per la cultura

Nuovi bandi di Fondazione Compagnia di San Paolo per la cultura e per valorizzare le identità dei territori di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

La Fondazione Compagnia di San Paolo lancia In luce e ART~WAVES due bandi strategici e pluriennali per valorizzare le identità dei territori, arricchirne l’offerta culturale, attrarre artisti e realtà produttive d’avanguardia.

La primavera 2021 vede la Fondazione pronta ad offrire ai territori di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta nuove opportunità per la ripartenza con un sostegno nell’anno in corso di oltre 4 milioni di euro, confermando di riconoscere nella cultura un driver fondamentale per lo sviluppo sociale, economico e identitario dei luoghi, oltre che come elemento per il benessere e la crescita dei cittadini.

Dal 1563, la Fondazione Compagnia di San Paolo è un agente di sviluppo dei territori per il bene comune, attraverso interventi, investimenti e azioni di accompagnamento che mettono al centro la persona in continuità con la storia secolare e in dialogo continuo con le nuove generazioni. Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile rappresentano un paradigma di riferimento che ne che ispira l’azione. Agisce con una forma avanzata di sussidiarietà grazie ad un’evoluta cassetta degli attrezzi per massimizzare l’impatto degli investimenti.

Il Piano Strategico 2021-2024 della Fondazione conferma il ruolo fondamentale della cultura ed affida in particolar modo alle azioni della missione Creare Attrattività la valorizzazione culturale e creativa dei territori con l’obiettivo di renderli più fruibili e attrattivi per le persone che li abitano e per i turisti che li visitano anche in un’ottica di riattivazione dell’offerta e dei consumi culturali dopo il periodo pandemico.

Il bando In luce – Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori ed il Bando ART~WAVES  – Per la creatività, dall’idea alla Scena sono gli strumenti messi in campo dalla Fondazione proprio nell’ottica di aumentare l’attrattività dei territori: un territorio risulta infatti essere tanto più attrattivo quanto più riesce a valorizzare i propri beni e le proprie identità culturali, dimostrarsi luogo di produzione e ricerca creativa, promuovere  l’offerta culturale e favorirne il consumo.

L’analisi del contesto attuale che ha dato origine ai bandi, ha messo in evidenza alcune debolezze del nostro sistema culturale, ulteriormente acuite dalla crisi pandemica che ha drammaticamente impattato sull’intero comparto con il venir meno della domanda, e frenando di conseguenza l’offerta, le produzioni e le programmazioni e messo quindi in evidenza la fragilità e la scarsa strutturazione del mercato.

“Sviluppo sostenibile e Responsabilità sociale sono le strade che la Fondazione ha scelto di intraprendere in tutti i propri ambiti di azione per rispondere alla complessità del presente – dichiara Alberto Anfossi Segretario Generale della Fondazione Compagnia di San Paolo – dunque anche per la cultura si impone la necessità di una nuova riflessione che sappia dimostrarsi contemporanea aprendosi al confronto con prospettive complesse e innovative, a ricerche capaci di cogliere sfide e rischi culturali, a espressioni interdisciplinari e sconfinanti tra i generi e i media, a nuove funzioni e metodi. Affinché tali visioni siano reali opportunità di crescita sostenibile e di approfondimento culturale è fondamentale che esse si connettano e valorizzino le vocazioni e le identità creative del territorio nel quale di sviluppano”.

Entrambi di durata pluriennale e strutturati in due fasi, i bandi In luce e ART~WAVES vogliono immettere nei territori di riferimento della Compagnia nuova energia, nuove idee, nuove metodologie, favorire contaminazione, sostenere e promuovere le reti, locali e internazionali, e soprattutto rafforzare la preparazione degli enti accompagnandoli in un percorso orientato alla sostenibilità ed all’innovazione.

I bandi attingono infatti ad una cassetta degli attrezzi propria della filantropia più avanzata per massimizzare l’impatto dell’erogazione: operare in un orizzonte pluriennale consente maggior programmazione ed un tempo più adeguato al raggiungimento di obiettivi complessi che il bando si prefigge. Consente inoltre di poter operare in due fasi affiancando quella di progettazione con percorsi di capacitazione, formazione, accompagnamento e scambio di esperienze e facilitando alleanze tra gli enti.

I due Bandi nascono dal ripensamento e dall’attualizzazione di tre storici bandi della Compagnia di San Paolo: il bando Luoghi della cultura, il bando Performing arts e il Bando ORA!, dedicati rispettivamente al sostegno di progetti di valorizzazione dell’identità culturale dei territori, alla programmazione nelle arti performative e alle produzioni culturali. Con il bando Luoghi della cultura, la cui prima edizione risale al 2017, la Fondazione ha sostenuto negli anni 117 progetti per oltre 10 milioni di euro mentre con il bando Performig Arts, prima edizione nel 2015, la Compagnia di San Paolo ha sostenuto 280 iniziative per un investimento di 10 milioni di euro circa. In ultimo il bando ORA! dedicato alle produzioni culturali innovative ha avuto due edizioni nel 2015 e nel 2018 sostenendo complessivamente 47 progetti con oltre due milioni di euro.

Per accedere ai bandi: www.compagniadisanpaolo.it

Martedì 4 maggio alle ore 10.30 la Fondazione dedica ad entrambe i bandi un webinar di approfondimento. Per seguirlo ci si può iscrivere al link csp-webinar.it

Scheda di approfondimento

ART~WAVES. Per la creatività, dall’idea alla scena

Il bando si propone di

·       Consolidare l’identità creativa dei territori attraverso il sostegno alla programmazione e alla produzione creativa, orientata alla ricerca d’avanguardia, al rischio culturale e all’innovazione dei linguaggi, dei media e delle metodologie;

·       Attrarre realtà culturali in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, presentando proposte innovative e favorendo l’emergere di produzioni e talenti che possano accreditarsi nel circuito della produzione artistico-creativa locale, nazionale ed internazionale;

·       Favorire il consolidamento di un ecosistema che unisca ricerca, produzione, offerta e distribuzione.

Il bando si svilupperà in due fasi e avrà durata biennale, con pubblicazione di due diverse e consecutive edizioni (aprile 2021 e primavera 2022) e con due linee di intervento interconnesse: la prima per le programmazioni di performing arts, la seconda per le produzioni artistico-creative. Nel corso del biennio le produzioni dovranno trovare spazio nelle programmazioni di performing arts annuali proposte e, a seguito di un percorso di incubazione, dimostrarsi tali da poter essere presentate nei calendari delle maggiori istituzioni culturali del territorio ed essere distribuite a livello nazionale.

La prima fase accoglierà le programmazioni di performing arts 2021-2022 e le produzioni con realizzazione entro l’estate 2022.

La seconda fase, per progetti da ottobre 2022 a settembre 2023, sarà rivolta esclusivamente agli enti selezionati nella prima fase.

Linea “Programmazioni”

·       Si rivolge esclusivamente ad enti di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta per le programmazioni

·       Le programmazioni potranno essere presentate anche da partenariati, per favorire l’approccio cooperativo

·       Le proposte dovranno avere una programmazione autonoma, unitaria e temporalmente coerente, con un minimo di cinque spettacoli tra loro differenti da svolgersi in giornate diverse, nell’ambito di un coerente progetto culturale.

·       In caso di esito positivo la Compagnia potrebbe accordare contributi fino a € 70.000 per progetti presentati da un singolo ente e fino a € 120.000 per le proposte candidate in partenariato, a copertura del 65% dei costi complessivi del progetto

·       La scadenza di presentazione delle candidature alla linea di intervento “programmazioni” è fissata alle ore 12 del 30 giugno 2021.

Linea “Produzioni”

·       Si rivolge ad enti non profit del territorio nazionale per le produzioni, con il vincolo di realizzare il proprio percorso creativo nel Nord-Ovest e partire da quest’area per la sua prima presentazione, il suo affinamento creativo e la distribuzione.

·       Le produzioni dovranno prevedere obbligatoriamente la collaborazione con un soggetto della linea programmazioni.

·       I progetti dovranno realizzare una produzione nell’ambito dei linguaggi espressivi contemporanei (arti visive, performing arts, design, audiovideo, fotografia, musica, scrittura, digitale, grafica…) sviluppando ricerche, processi e realizzazioni aperte alla sperimentazione, anche in una dimensione transdisciplinare

·       In caso di esito positivo la Compagnia potrebbe accordare contributi fino a € 50.000, a copertura massima del 75% del costo complessivo del progetto

·       La scadenza di presentazione delle candidature alla linea di intervento “produzioni” è fissata alle ore 12 del 30 settembre 2021.

BANDO – In luce. Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori”

Il bando si propone di:

Valorizzare il patrimonio artistico culturale diffuso di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta per creare opportunità di crescita culturale, sociale ed economica per i territori.
Favorire e accrescere il valore delle reti territoriali e tematiche.
Favorire sviluppo e turismo sostenibile, che promuovano la conoscenza delle culture locali, nel rispetto dell’ambiente e dei sistemi di vita delle comunità.
In quanto strumento pluriennale insisterà sul triennio 2021-2023 e si svilupperà in due fasi.

La fase 1 prevede la presentazione di un piano di valorizzazione di un’identità culturale territoriale connessa a uno o più beni rilevanti. Nell’ambito di tale piano, dovrà essere candidato un primo progetto che faccia emergere una delle identità culturali a cui si sono rifatte la maggior parte delle progettazioni candidate ai passati bandi di valorizzazione della Compagnia, ovvero:

– Figure illustri del passato.
– Produzioni artigianali e creative di eccellenza.
– Vie, cammini e percorsi storici.
– Il paesaggio culturale.

·       I progetti candidati nella fase 1 dovranno svolgersi tra gennaio e settembre 2022 in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta con l’esclusione dei comuni di Torino e Genova.

·       La fase 2, a cui accederanno solo i soggetti vincitori della fase 1, richiede la candidatura di un secondo progetto che sviluppi e implementi le progettazioni di fase 1. I progetti di questa seconda fase dovranno svolgersi da maggio a dicembre 2023.

·       Al bando possono partecipare esclusivamente partenariati.

·       Agli enti selezionati la Fondazione Compagnia di San Paolo accorderà un contributo per un importo massimo di € 75.000, corrispondente a non oltre il 75% del costo complessivo del progetto.

·       Il termine di presentazione delle domande per la fase 1 è previsto alle ore 12 del 16 settembre 2021.