Home Politica Politica Italia

FN: marcia su Roma contro clandestini, Desirée stuprata e uccisa da belve

0
CONDIVIDI
Stupro e omicidio Desirée, Forza Nuova organizza marcia contro clandestini

Stuprata e uccisa a soli 16 anni in uno stabile occupato nel quartiere centrale di San Lorenzo a Roma. Secondo una delle ipotesi degli investigatori, da non cosciente e poi strangolata. La polizia ha fermato due senegalesi e un nigeriano per cessione di sostanze stupefacenti, violenza sessuale e omicidio volontario. Ora è caccia a un quarto complice straniero.

Forza Nuova, a livello nazionale, ha annunciato che domani militanti e simpatizzanti saranno “a San Lorenzo per dire basta! Per svegliare il quartiere e il popolo di Roma, per invitare i romani a combattere e ad autorganizzarsi contro clandestini e immigrati che ormai ci hanno dichiarato guerra. Saremo in piazza per invitare tutti i romani alla marcia dei patrioti del 4 novembre, perché ancora oggi la parte più bella d’Italia è pronta a lottare per difendere confini e libertà”.

“È finito – hanno aggiunto su Fb i militanti di FN Roma – il tempo dell’indignazione mediatica. Antifascisti, sinistre varie e autorazziste si facciano da parte e la smettano di lavorare contro il popolo e la nazione. Un’altra figlia di Roma è stata stuprata e uccisa da belve senza nessuna pietà, accolti da chi col business dell’immigrazione si arricchisce e cerca nuova manovalanza politica”.