Home Cronaca Cronaca Genova

Donne nigeriane ridotte in schiavitù, sette arresti

0
CONDIVIDI
Carabinieri arresto (foto d'archivio)

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Genova hanno smantellato un’organizzazione nigeriana specializzata nel traffico di donne nigeriane destinate alla prostituzione in Italia.

Sono state arrestate sette persone. Le indagini hanno consentito di individuare la banda di malviventi africani che dopo aver “acquistato” giovani ragazze nel Paese di origine, le facevano arrivare in Italia attraverso i flussi migratori nel Mar Mediterraneo in partenza dalle coste libiche.

Molte delle giovani vittime hanno affrontato un lungo viaggio vero il Nordafrica a bordo di camion per il trasporto di bestiame in condizioni disumane. Durante l’odissea attraverso il deserto, che a tappe poteva durare anche mesi, tra le altre cose venivano sottoposte a violenze fisiche e sessuali.

Le ragazze trasportate in Italia e accolte presso i C.A.R.A. (Centri di Accoglienza Richiedenti Asilo) venivano prelevate direttamente dai loro “compratori” e trasferite a Torino e provincia per essere iniziate alla prostituzione. ABov