Home Cronaca Cronaca Genova

Ditta emiliana invia 50mila dispositivi terapia intensiva in Australia: sequestrati a Voltri

0
CONDIVIDI
Porto di Genova Voltri, sequestro Agenzia delle Dogane

I funzionari dell’Agenzia dogane e monopoli (Adm) oggi in porto a Genova hanno requisito materiale sanitario per le terapie intensive.

Si tratta di circa 50mila pezzi di dispositivi medici per respiratori.

Il carico, individuato al terminal Psa di Genova Prà-Voltri, proveniva da un’azienda emiliana ed era destinato in Australia.

Ora i pezzi requisiti sono stati destinati alla Protezione civile della Liguria per gli ospedali della nostra regione, in particolare ai reparti di terapia intensiva impegnati nell’emergenza coronavirus.

“Avuto il via libera alla requisizione da parte del commissario straordinario Arcuri – ha spiegato il governatore Giovanni Toti – possiamo consegnare celermente il materiale, quanto mai prezioso, ai reparti di terapia intensiva dei nostri ospedali, attraverso gli instancabili uomini e donne della Protezione civile della Liguria. I nostri complimenti e la nostra gratitudine ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli”.