Home Consumatori Consumatori Genova

Coronavius | Le misure di prevenzione sanitaria adottate da Amt

0
CONDIVIDI
Un bus Amt a Genova Brignole

AMT, in ottemperanza alle raccomandazioni dell’Assessorato Lavoro, Trasporti e Turismo della Regione Liguria per la prevenzione del contagio da COVID–19 (Coronavirus) alle aziende del TPL e sentito anche il proprio Medico Competente, ha disposto diverse misure, già in essere, che riguardano soprattutto la disinfezione dei mezzi adibiti quotidianamente al trasporto pubblico di Genova, delle biglietterie e dei centri aziendali aperti al pubblico e la tutela del proprio personale.

Nel dettaglio le attività dedicate sono le seguenti.

La disinfezione quotidiana dei bus avviene tre volte al giorno in tutte e cinque le rimesse, Staglieno, Gavette, Mangini, Sampierdarena e Cornigliano: le attività di disinfezione sono effettuate al mattino dalle 9.00 alle 11.00, nel primo pomeriggio dalle 13.30 alle 15.30 e alla sera a partire dalle 22.00 fino a circa le 03.00 del mattino.

Nella fascia notturna vengono preparati i mezzi che escono in prima battuta al mattino, nelle altre due fasce orarie vengono trattate le macchine che rientrano dal turno e prima di essere di nuovo messe in servizio.

Durante il giorno vengono fatte anche attività di disinfezione “volante” ai capolinea delle due aree di interscambio di Principe e Brignole: operatori addetti alla sanificazione puliscono i bus in piazza Verdi dalle 07.00 alle 9.00 e in piazza Acquaverde dalle 9.00 alle 11.00.

Analoga attività di disinfezione di mancorrenti, maniglie, pulsantiere, viene eseguita anche in metropolitana. Durante il giorno gli addetti operano nella fase di inversione dei treni al tronchino di Brin, di notte presso il deposito di Dinegro.

La quotidiana attività di disinfezione riguarda anche gli impianti speciali, funicolari, ascensori e cremagliera di Granarolo, e la Ferrovia Genova Casella.

Nei depositi, negli altri impianti e luoghi di lavoro, vengono messi a disposizione degli autisti, i kit personali che comprendono guanti e mascherine per l’eventuale utilizzo su base volontaria.

Per la mascherina viene ricordato di farne uso in base al punto 7 del decalogo diffuso dal Ministero della Salute.

Le attività di disinfezione vengono effettuate anche nei centri aperti al pubblico: biglietteria, esattoria e servizio clienti, con particolare attenzione a banconi, vetri, mancorrenti, spazi di appoggio.

L’azienda sta continuando a monitorare l’evolversi della situazione ed è pronta ad applicare ulteriori misure che venissero decise dalle Autorità competenti.