Home Politica Politica Italia

Convertito in legge il DL 105 2021. Norme obbligo Green pass in discussione

0
CONDIVIDI
Convertito in legge il dl 105 2021. Norme obbligo Green pass in fase di discussione
Senato della Repubblica (foto di repertorio fb)

Ieri in Senato è stato approvato e convertito in legge, con un voto di fiducia, il DL (Decreto Legge) 105, del 23 luglio 2021 che prevede le misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche e che prevede lo spostamento dello stato di emergenza al 31 dicembre 2021.

La non indipendenza nelle scelte delle regioni per quanto riguarda l’emergenza, una modifica dei criteri per stabilire le zone bianche, gialle, arancio e rosse e le restrizioni per bar, ristoranti ed attività.

(Link a Gazzetta Ufficiale – https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/07/23/21G00117/sg)

“L’articolo 1 – si legge al punto ‘1’ della Gazzetta Ufficiale prevede la ‘Dichiarazione stato di emergenza nazionale’ per il quali si legge:

In considerazione del rischio sanitario connesso  al protrarsi della diffusione degli agenti  virali da  COVID-19, lo  stato  di emergenza dichiarato con deliberazione del Consiglio dei ministri del 31 gennaio  2020,  prorogato  con  deliberazioni  del  Consiglio  dei ministri del 29 luglio 2020, 7 ottobre 2020, 13  gennaio  2021  e  21 aprile 2021, e’ ulteriormente prorogato fino al 31 dicembre 2021.” Seguono gli altri 14 articoli.

Il Green pass non fa ancora parte della legge approvata. Tale norma verrà attuata con un nuovo decreto che il governo sta discutendo per approvarlo a breve.

Il decreto legge trasformato in Legge con approvazione del Senato. E’ possibile scaricarlo QUI

AGGIORNAMENTO.

E’ in corso l’ultima stesura del decreto del Governo che prevede l’estensione del Green pass obbligatorio per tutti i lavoratori pubblici e privati.

Stanno circolando varie bozze sui media e social network.

Il decreto approvato ieri dal Consiglio dei Ministri è in fase di bollinatura da parte della Ragioneria generale prima dell’inoltro al Quirinale per la firma del presidente Mattarella.

La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è attesa per lunedì 20. Quando uscirà, la riporteremo su LN.