Home Consumatori Consumatori Genova

Concorso per abbellire la zona a mare della città di Recco

0
CONDIVIDI
Riqualificazione della zona a mare della città di Recco

Un’opera utile per valorizzare la parte centrale della zona a mare, tra via Biagio Assereto, lungomare Bettolo e piazzetta del Capitaneato.

Per rendere la città più moderna e funzionale il Comune di Recco ha pubblicato il bando di concorso per la riqualificazione del waterfront cittadino. E’ stato indetto un concorso nazionale di progettazione per la riqualificazione ambientale della parte centrale del lungomare, tra via Biagio Assereto, lungomare Bettolo e piazzetta del Capitaneato.

Questa parte della città è un’autentica risorsa e un’occasione di vero restyling per la Recco turistica e commerciale. Il bando traccia il nuovo assetto attraverso una “sfida” rivolta agli architetti e agli ingegneri italiani, abilitati all’esercizio della professione. Il concorso, articolato in un’unica fase con partecipazione esclusivamente in forma anonima, è finalizzato a individuare la migliore proposta tra quelle presentate entro il termine fissato del 30 aprile 2021 alle ore 12.

Oltre a immaginare il futuro scenario della parte centrale della passeggiata a mare, nello spazio compreso tra via Biagio Assereto, lungomare Bettolo e piazzetta del Capitaneato, con il rifacimento della pavimentazione per i percorsi pedonali, per creare una saldatura con gli spazi frammentari circostanti, la visibilità del mare e l’accessibilità alla spiaggia, i partecipanti dovranno indicare l’integrazione tra verde, illuminazione, pavimentazione, arredo urbano, viabilità e socialità. Gli obiettivi della progettazione dovranno ispirarsi alla massima sostenibilità ambientale.

«La riqualificazione del lungomare   ̶   spiega il sindaco Carlo Gandolfo   ̶   rappresenta un’importante occasione per il rilancio dell’immagine turistica della città e la prosecuzione delle opere già realizzate negli ultimi venti anni. Il concorso costituisce un eccezionale banco di prova per quanti vorranno essere coinvolti nel processo di cambiamento e di valorizzazione del nostro waterfront».

Caterina Peragallo, assessore ai lavori pubblici spiega: «Siamo convinti che il concorso sia la miglior proposta possibile per avere un progetto utile per la riqualificazione di quest’area baricentrica e fondamentale per la città, importante occasione anche per il rilancio urbanistico di Recco».  

Faranno parte della giuria, tra gli 11 componenti, i rappresentanti della Facoltà di Architettura di Genova, dell’Ordine degli Architetti di Genova e del Politecnico di Milano. Il Comune di Recco si riserva la facoltà di decidere se affidare al vincitore anche la progettazione definitiva ed esecutiva del lungomare. ABov

Tutti i dettagli sono pubblicati sul sito del Comune di Recco www.comune.recco.ge.it.